Windows XP è andato in pensione: che cosa fare adesso?

Dall'8 aprile 2014 è terminato il supporto a Windows XP. Scopriamo subito le soluzioni alternative al pensionamento del sistema operativo.

di Martina 12 aprile 2014 11:04
Foto che mostra il logo di windows XP su un computer

L’8 aprile 2014 Windows Windows XP è andato ufficialmente in pensione. Per quello che è stato uno dei sistemi operativi più longevi e più apprezzati della storia Microsoft ha dunque messo un punto al supporto.

Continuare ad utilizzare Windows XP è quindi abbastanza rischioso poiché d’ora in poi l’OS sarà ancora più soggetto ad eventuali attacchi di malware, specie nel caso in cui il computer venga utilizzato per navigare in internet. La domanda, considerando la situazione, sorge dunque spontanea: che cosa bisogna fare adesso? Gli utenti hanno quattro alternative differenti tra cui poter scegliere, scopriamo subito quali.

Aggiornare a Windows 7 o Windows 8.1

Gli utenti che utilizzano ancora Windows XP possono prendere in considerazione l’ipotesi si effettuare l’upgrade a Windows 7 o Windows 8.1.

Per gli utenti che usano applicazioni legacy è consigliabile installare Windows 7 poiché la versione Pro supporta Windows XP Mode che esegue il sistema operativo all’interno di una macchina virtuale anche se in questo caso i rischi sono simili a quelli che si corrono utilizzando Windows XP nella modalità classica e sono necessari una maggiore quantità di RAM e di spazio su disco. Windows 8.1, invece non include XP Mode.

In entrambi i casi è consigliabile effettuare un’installazione pulita dopo aver provveduto a copiare i file personali su un disco esterno e una pendrive in modo tale da poterli poi trasferire nuovamente sul computer una volta effettuato l’aggiornamento.

Prima di effettuare l’upgrade è inoltre consigliabile eseguire i tool Windows 7 Upgrade Advisor e Windows 8 Assistente aggiornamento per verificare che il PC soddisfi i requisiti minimi richiesti.

Acquistare un nuovo computer

Chi decide di acquistare un nuovo computer fisso o portatile dovrebbe invece puntare direttamente su Windows 8 o Windows 8.1 in modo tale da poter beneficiare di tutte le ultime novità hardware e sfruttare al massimo tutte le nuove funzionalità del sistema operativo. Sul sito web www.windowsxp.it sono suggerite diverse soluzioni alternative per ogni esigenza, evenienza e fascia di prezzo.

Utilizzare un sistema operativo diverso da Windows

Un’altra alternativa è poi quella di dire addio al mondo Windows cominciando ad utilizzare un sistema operativo differente.

La scelta più economica è sicuramente Linux che può essere installato anche su vecchio hardware e fruibile in diverse distribuzioni molto semplici da usare.

Anche la scelta di un Chromebook basato su Chrome OS rappresenta una valida alternativa nonché un ottimo compromesso qualità-prezzo.

È inoltre possibile optare per un Mac. In questo caso il sistema operativo utilizzato è entrambi basati su OS X.

Acquistare un tablet

Chi ritiene che le attività solitamente svolte al computer possano essere effettuate senza difficoltà anche su uno schermo più piccolo potrebbe prendere in considerazione l’idea di acquistare un tablet ed utilizzarlo in sosituzione del PC. Di tablet ne esistono davvero tantissimi e con caratteristiche e prezzi differenti. Sul sito web www.windowsxp.it ne vengono proposti alcuni in base alle esigenze degli utenti.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti