Grow the Planet: il social network per gli amanti dell’orto

Con la crisi economica, coltivare l'orto è la nuova moda. Grow The Planet è il social network per i contadini del 2012.

di Salvatore 16 Aprile 2012 21:19

I contadini del terzo millennio che hanno l’abitudine di informarsi tramite internet su come coltivare il proprio orto o appezzamento di terra troveranno di sicuro interessante Grow the Planet, una delle più importanti novità del 2012 in materia di social network: la sua mission di fondo consiste non nel mettere in contatto amici, colleghi di lavoro o ex compagni di scuola (come fa Facebook), ma tutti coloro che hanno la passione per l’orto. Chi coltiva un orto, chi vorrebbe averne uno sotto casa ed al tempo stesso tutti quelli che nutrono interessi verso zappe e ortaggi (prodotti attinenti all’orto) e che sono alla ricerca di suggerimenti da chi ne sa di più non potranno fare a meno di provare questa valida rete sociale.
Ciò che rende questo social network unico nel suo genere non è solo l’argomento di nicchia trattato, ma anche la cura dei contenuti, visto che gli iscritti di Grow the Planet hanno l’opportunità di leggere post e libri attinenti all’orto, oltre che seguire i suggerimenti degli esperti su assaggi, sementi, semina e raccolta.
Una vera e propria rete di comunità locali basate su logiche di geolocalizzazione, visto che una volta portata a termine la registrazione, i diretti interessati avranno l’opportunità di ricercare in base alla propria residenza (raggio di 20/30 km) la comunità con cui interagire.
Insomma, parliamo di una piattaforma sociale per apprendere nuovi contenuti, per interagire con chi si vuole e per farsi letteralmente una cultura sul mondo bucolico. Il tutto risparmiando soldi.
Da notare che al momento sono numerose le scuole che hanno preso parte al progetto di Slow Food, denominato “Orto in Condotta”: sia gli insegnanti che gli studenti potranno contare su un’area dedicata, al fine di usufruire di consulenze agronomiche. Perciò, gli iscritti all’istituto professionale sono avvisati.
Secondo le logiche prettamente “social”, in quest’apposita sezione di Grow the Planet sarà possibile consultare materiali didattici su prodotti attinenti all’orto e postare le esperienze personali.
Un progetto made in Italy davvero interessante quello di Grow the Planet, social network che mira a collegare chi nel 2012 vuole vivere l’esperienza dell’orto a 360 gradi. D’altronde lo dice anche il suo slogan “It’s Time to grow up and make a better world”.
Link: Grow the Planet

Commenti