Quattro modi per condividere foto e video in privato

Ecco quattro utili servizi che vi permetteranno di condividere foto e video solo con le persone che desiderate.

di Daniela Caruso 9 Novembre 2012 16:54

Condividere le foto non è più un grosso problema, anche se non volete condividerle con tutti, ma con un numero limitato di persone, come parenti e amici intimi. Ci sono molti buoni servizi che vi permettono di fare proprio questo. Anche Facebook ha un proprio set di opzioni per la condivisione privata. Vediamo come fare.

Dropbox

Non c’è niente di più facile di questo. Non molto tempo fa, Dropbox aggiunto una funzionalità che consente di creare facilmente un link condivisibile per qualsiasi cartella del vostro account Dropbox. Per fare questo, avrete bisogno di un account Dropbox, completamente gratuito, fornito con 2 GB di memoria. Dopo aver creato un account e scaricata l’applicazione (disponibile per tutte le principali piattaforme), è sufficiente caricare le foto in una nuova cartella in Dropbox. Fate clic destro sulla cartella, trovare il menu Dropbox e scegliere Richiedi collegamentoSe siete su un dispositivo mobile, troverete un’icona di collegamento quando si visualizza la cartella all’interno dell’app Dropbox.

È ora possibile condividere questo link con la famiglia e gli amici, e solo quelli che hanno questo link specifico potranno visualizzare l’album. L’interfaccia album è molto facile da usare e la vostra famiglia sarà anche in grado di scaricare le foto sul proprio computer. Questa funzionalità è adatta per qualsiasi tipo di file, in modo da poter anche condividere video, presentazioni e altro ancora.

Facebook

Se si desidera utilizzare Facebook per condividere le foto in privato, è possibile scegliere esattamente chi sarà in grado di vedere qualsiasi album si carica. Dopo aver caricato nuove foto, guardate nell’angolo in basso a destra di questo pulsante, che vi permetterà di scegliere chi vedrà le immagini caricate: “amici “,” amici degli amici “ o ” Tutti “, a seconda delle vostre impostazioni sulla privacy.

Cliccate e, dal menu che si apre, scegliere PersonalizzatoOra è possibile inserire i nomi specifici delle persone con le quali si desidera condividere questo album o persone alle quali non voler far visualizzare l’album. È possibile seguire la stessa procedura per i video. Se coloro che possono vedere le foto le condividono, i loro contatti, anche se non autorizzati, potranno vederle. 

Wee Web

Wee Web è un servizio gratuito che vi permette di creare la propria rete privata sociale per la famiglia o amici intimi. Si rivolge principalmente alle famiglie che vogliono restare aggiornate sulle foto dei bambini e degli animali domestici. L’utilizzo di Web Wee è completamente gratuito ed è possibile caricare foto e video.

Per iniziare, creare un account con Web WeeIl sito vi chiederà di compilare il nome e la data di nascita dei bambini, potendo anche aggiungere diversi membri della famiglia. Per ogni bambino, è possibile caricare foto e video, condividere storie e ricevere commenti. Tutti i membri della famiglia riceveranno automaticamente una notifica ogni volta che si aggiunge una nuova foto, video o aggiornamento. È possibile ottenere Pro Wee Web per $ 29.95 all’anno.

Sharypic

Se non avete ancora dei bambini, ma volete comunque un servizio dedicato per la condivisione di foto in privato, Sharypic offre una soluzione originale e facile. Sharypic è pensato per la condivisione collaborativa di eventi, come feste, gite, viaggi. Potete caricare le foto dal computer o attraverso molte altre fonti, come Picasa, l’e-mail e anche il vostro iPhone. Non dimenticate di impostare il vostro evento come privato, in modo che solo le persone invitate possano accedere all’album. Dopo aver caricato le foto, è possibile invitare la vostra famiglia e gli amici a visualizzare l’album, ed essi, a loro volta, a scaricarle e condividerle sui social network, a meno che non si chieda loro esplicitamente di non farlo. Sharepyic ha un’interfaccia molto curata: è possibile acquistare un evento con un massimo di 60 partecipanti ed effettuare pagamenti una tantum, che vanno da $ 9 a $ 99.

Commenti