Le migliori applicazioni per creare video con iPad

Quali applicazioni sceglier per il video editing con iPad.

di Ilaria Fedele 9 Ottobre 2012 12:01

Siete tornati da un week end o avete partecipato ad un evento che volete ricordare e magari condividere? Volete creare dei simpatici video ricordo con iPad ? Molte sono le app disponibili, ma per facilità di gestione e qualità del prodotto ottenuto ne prendiamo in considerazione due una gratuita, Magisto – Magical Video Editor e una a pagamento, iMovie.
Sono due app di editing video che ci permettono di creare, con i nostri filmati, realizzati con iPad, un film quasi professionale intervenendo sui nostri ‘spezzoni’ di base con le modifiche necessarie. Dobbiamo scegliere le scene da assemblare e poi tagliare quelle che non ci interessano, possiamo inserire transizioni ed effetti video, creare una base di sottofondo con la musica o una registrazione, magari fatta a posteriori, per commentare il filmato.
Con Magisto – Magical Video Editor è tutto molto facile, se non siete molto pratici di editing vi basta scegliere le clip da unire, scegliere la colonna sonora ed il film è già pronto. Se invece avete maggiori esigenze e volete creare un “capolavoro” gli strumenti necessari ci sono. Aggiungere effetti, transizioni, colori, musica, audio, è abbastanza semplice e intuitivo con questa app e potete ottenere un film veramente soddisfacente e facilmente condivisibile, in rete nei social network o con amici per e-mail.
iMovie è una app che costa 3,99 €, e di cui esiste già anche la versione aggiornata per iOS 6, completa di tutti i trucchi necessari per ottenere filmati da professionisti. Le possibilità offerte per trasformare le nostre clip sono molte e riguardano sia la modifica delle scene esistenti, sia la loro manipolazione con filtri, effetti speciali, inserimenti di scene catturate al momento ecc. Trattandosi di una app con maggiori strumenti a disposizione richiede anche una maggiore conoscenza degli effetti e delle manipolazioni che si vogliono effettuare.
Più comodo è sicuramente tenere iPad in orizzontale per non trovarsi di fronte a menù a scomparsa.

Tutto è comunque molto intuitivo, la time line nella parte inferiore dello schermo, ci guida nell’inserimento di quello che desideriamo gestire, a le nostre riprese a sinistra, l’anteprima sulla destra, uno schema abbastanza consueto per questi editor video.
Si inizia con l’impostazione del progetto scegliendo le clip che ci interessano e assemblandole con le opportune modifiche per ottenere alla fine un ottimo filmato da conservare o condividere in rete.

Commenti