Trasforma la tua stanza in un videogioco, con Microsoft

Una nuova tecnologia stravolge la classica idea di videogioco.

di Ilaria Fedele 12 gennaio 2013 16:55

Novità per gli appassionati di videogiochi dal CES 2013 che si sta svolgendo a Las Vegas. Le novità ci vengono presentate da Microsoft Research, la divisione di Microsoft che si occupa della ricerca e dello sviluppo di nuove tecnologie, con l’ arrivo di un primo concept di IllumiRoom, una nuova tecnologia, destinata a Xbox.

Mentre si gioca il prototipo estende idealmente un videogioco all’esterno dello schermo interessando l’area circostante alla TV proiettando le immagini su una superficie molto più estesa. L’idea ancora in fase di sviluppo utilizza e una console Xbox, una videocamera e un videoproiettore. La stanza diventa interamente un videogioco, il suo aspetto viene modificato e crea una nuovissima esperienza di gioco con una full immersion in essa. Il gioco si arricchisce di effetti visivi che aumentano in coinvolgimento dell’utente proiettando immagini e colori sulle pareti della stanza.

Ricorda un precedente progetto di Microsoft, una specie di proiettore a 360 gradi che trasforma i muri delle stanze in ambienti 3D virtuali dei videogiochi.
Il sensore Microsoft Kinect di cui si avvale IllumiRoom consente calcoli dei dati geometrici dello spazio in cui si gioca. I dati vengono utilizzati dal proiettore per creare immagini che ampliano quello che si vede sullo schermo.
IllumiRoom è stato presentato da Microsoft in collaborazione con Samsung con un filmato mostrato che informa sulle potenzialità del progetto. Le immagini proiettate sulle pareti risultano molto realistiche tanto da far vedere persino le scie dei proiettili che bucano lo schermo proseguendo sulle pareti, edifici che continuano oltre i limiti del televisore, effetti che sembrano far tremare la stanza.
Siu spera che il progetto possa svilupparsi per diventare un prodotto finito, compatibile con la prossima Xbox di Microsoft. Esso potrebbe davvero innovare tutte le esperienze di gioco che non sarà più contenuta nei limiti ristretti di uno schermo, ma potrebbe spaziare in un intera stanza.

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti