Personalizzare Windows 7, rendendolo un sistema da sogno

Ecco come ottimizzare e sfruttare al massimo il nostro sistema operativo Microsoft.

di Daniela Caruso 3 aprile 2012 15:02
Windows è un buon sistema operativo, ma a volte può arrecarci dei problemi. Viene fornito con tutta una serie di programmi, funzioni e servizi che però, nella migliore delle ipotesi, occupano spazio inutile, o nel peggiore dei casi, rallentano la macchina. Se preferiamo avere un’installazione di Windows più fluida, è possibile creare il proprio installatore di Windows con RT Se7en Lite, in modo da poter trasformare il vostro sistema operativo Windows in un sogno. Ecco la procedura:

RT Se7en Lite è uno strumento di configurazione che consente di modificare il disco di installazione di Windows. È possibile rimuovere le funzionalità di Windows che non si desiderano, aggiungere driver di cui abbiamo bisogno, aggiungere o rimuovere elementi dal pannello di controllo e dal menu del tasto destro, e molto altro ancora. È anche possibile creare un disco che include il Service Pack 1 (attraverso un processo chiamato “slipstreaming”) in modo da non dover stare ore ad avviare gli aggiornamenti di Windows ogni volta che si installa Windows su un computer nuovo. 

Che cosa otteniamo

Il processo può sembrare un po’ lungo e faticoso, ma il prodotto finale ne vale la pena. È possibile utilizzare RT Se7en Lite per personalizzare Windows 7 in tanti modi. Ad esempio, si potrebbe:

  • Diminuire il tempo di installazione del Service Pack 1 e l’aggiunta di tutte le tue applicazioni preferite al disco di installazione, in modo da non dover stare lì a installare le componenti su Windows;
  • Creare una versione minimale di Windows, che taglia fuori tutte le applicazioni e servizi non necessari e rende il computer più veloce, versione perfetta per vecchi hardware di bassa potenza;
  • Risparmiare spazio eliminando applicazioni e servizi non necessari;
  • Salvare i nostri preferiti e tweaks di sistema del Registro di sistema prima di installare Windows;
  • Aggiungi driver nel disco di installazione in modo da non andare a frugare in seguito per ritrovarli. Questo è particolarmente importante per i driver ethernet e wi-fi, che richiedono all’utente di trovare e inserire il disco del produttore per installarli.

Quando abbiamo finito con RT Se7en Lite e disponiamo del nostro disco di Windows personalizzato contenente tutte le nostre impostazioni preferite. 

Fase uno: scarichiamo RT Se7en Lite

Personalizzare l'installazione di Windows per creare il sistema operativo dei tuoi sogni

Scarichiamo RT Se7en Lite dalla home page del sito e installiamolo sul computer. Assicuriamoci di scaricare l’ultima versione, che è stranamente in fondo alla pagina di download anziché in alto. Prima di procedere, assicuriamoci di avere una ISO di installazione di Windows a portata di mano (un ISO è un’immagine del disco che permette l’installazione di Windows). Se non si dispone di una ISO, ma disponiamo di un disco di installazione di Windows, è possibile creare una ISO da questo disco usando programmi come ISO Recorder. Per installare RT Se7en Lite, sarà necessario estrarre i file del disco e creare una cartella temporanea sul desktop denominata “7lite temp” o un nome a discrezione. È possibile eliminare questa cartella quando abbiamo finito.

Avviamo RT Se7en e chiudere la pagina pubblicitaria che ci appare:

  1. Fare clic sul pulsante Sfoglia nella pagina principale e individuare la nostra ISO Windows 7. Puntare alla sulla cartella temporanea, che è il percorso del file estratto e fare clic su OK.
  2. Scegliamo la versione di Windows che corrisponde al disco Windows 7 Home Premium o Windows 7 Professional;
  3. Dopo aver fatto clic su OK, visualizzeremo una nuova finestra che consente di individuare il service pack che abbiamo scaricato in precedenza, dopo di che è possibile fare clic su Start per avviare il processo di slipstreaming;
  4. Se lo slipstreaming ha avuto successo, continuerà ad estrarre l’immagine del disco, che a sua volta, può richiedere alcuni minuti. Quando è pronto, ci apparirà il messaggio “Caricamento completato“, e si può arrivare al tweaking.

Fase due: Time to Tweak

Fare clic sul pulsante Task nella barra laterale sinistra. Da qui è possibile scegliere quali porzioni di Windows si desiderano personalizzare. Disponiamo di sei caselle di controllo in questa pagina, che corrispondono alle sei sezioni sulla barra laterale sinistra dell’applicazione. Esse comprendono:

  • Integrazione : qui è possibile aggiungere gli aggiornamenti di sicurezza di Windows, hotfix, language pack, driver e altre applicazioni di terze parti al disco di installazione di Windows;
  • Rimozione dei componenti : questa sezione consente di rimuovere le applicazioni e altre caratteristiche di Windows per renderlo più leggero;
  • Tweaks : il menu Tweaks permette di modificare le impostazioni avanzate per elementi come il desktop, Windows Explorer, e altro ancora, nonché aggiungere e rimuovere i collegamenti dal Pannello di controllo. È inoltre possibile aggiungere i propri tweaks di registro.
  • Risparmiare tempo: se vogliamo saltare la creazione dell’utente, inseriamo la chiave di prodotto e bypassare tale procedura durante il processo di installazione di Windows;
  • Personalizzazione : in questa sezione, è possibile aggiungere i nostri screensavers, icone, sfondi, temi e altri tweaks visivi;
  • Bootable USB o DVD : dopo aver effettuato tutte le modifiche, questa sezione consente di creare una ISO che può essere masterizzata su un penna USB o su un DVD per l’installazione.

Selezioniamo le caselle delle sezioni che desideriamo utilizzare, quindi fare clic su ciascuno di essi singolarmente nella barra laterale a destra. Quando si apportano le modifiche, sarà necessario fare clic sul pulsante Applica in ogni pagina, che sarà aperta la sezione Log.

Integrazione

La sezione Integrazione ha quattro schede: aggiornamenti, driver, language pack e applicazioni, utili per procedere all’installazione velocizzata del sistema operativo. Qui è possibile aggiungere pacchetti di installazione per tutte le nostre applicazioni preferite (cioè, i file MSI o EXE scaricati).

Funzione di rimozione

Personalizzare l'installazione di Windows per creare il sistema operativo dei tuoi sogni

In questa sezione, è possibile disattivare o rimuovere alcune funzionalità e applicazioni contenute in Windows. Il riquadro di sinistra ci permette di spuntare le caselle di controllo per rimuovere definitivamente le applicazioni, mentre la casella di destra ci consente di deselezionare le caselle per disabilitare solo alcune funzioni. La sezione Servizi è da tenere in considerazione, poiché la rimozione di alcuni servizi può liberare alcune risorse importanti. Assicuriamoci, però, di rimuovere solo ciò cui non non abbiamo veramente bisogno. RT Se7en Lite ci fornirà una descrizione della funzione o del servizio, nonché eventuali avvisi informativi durante la rimozione. Le voci in rosso sono quegli elementi che, se rimossi, potrebbero compromettere il funzionamento di Windows. Per capire quali servizi è possibile disabilitare, controlliamo la Black Viper di Windows 7 Service Pack 1.

Tweaks

La sezione Tweaks contiene 10 schede differenti, ognuna delle quali contiene diversi tipi di modifiche che si possono apportare al sistema. Ecco un breve riassunto di ciò che troverete in ogni scheda.

Pannello di controllo : qui è possibile rimuovere i collegamenti dal Pannello di controllo, così come aggiungere alcune utility, come un collegamento al Registro di sistema e altro ancora;

Desktop: questa scheda riguarda parti specifiche del desktop di Windows e la barra delle applicazioni;

Explorer: questa sezione ci permette di aggiungere e rimuovere collegamenti alle Risorse del computer, al menu contestuale e alla visualizzazione del display di Explorer;

Personalizzare l'installazione di Windows per creare il sistema operativo dei tuoi sogni

Sicurezza: consente solo di abilitare o disabilitare la protezione anti-spyware, User Account Control o il firewall di Windows.

Servizi: disabilitare e abilitare una serie di servizi che ci servono. La cosa migliore che possiamo fare è scegliere il preset provvisorio.

Impostazioni: si tratta di piccole impostazioni avanzate, tra le quali c’è l’ ibernazione, il numero di articoli recenti da visualizzare nella jump list, e altro ancora.

Effetti visivi: qui è possibile modificare alcuni effetti relativi a Windows Aero;

Internet Explorer : se utilizziamo Internet Explorer, è possibile modificare alcune impostazioni nascoste, come mostrare l’URL completo;

Media Center : consente di disattivare l’animazione di sfondo, gli effetti sonori, la tastiera su schermo;

Registro di sistema personalizzato : se avete altre modifiche del Registro di sistema che volete inserire in Windows, è possibile metterle nel file REG. Saranno applicate automaticamente quando si installa Windows.

Risparmiare tempo

La parte più interessante di questa sezione è l’area in cui si inserisce la chiave di prodotto, in modo che esso venga attivata automaticamente dopo l’installazione di Windows. È inoltre possibile scegliere di saltare la creazione di utenti, inserire le informazioni OEM e cambiare altre impostazioni (come il layout della tastiera, il fuso orario e la lingua).

Personalizzazione

Personalizzare l'installazione di Windows per creare il sistema operativo dei tuoi sogni

Infine, se si desidera includere alcuni screensaver, temi, sfondi, gadget, documenti, suoni, e altre modifiche con l’installazione, è possibile aggiungerli nella sezione personalizzazione. In questo modo, non c’è bisogno di aggiungerli manualmente dopo l’installazione.

Fase tre: creare e masterizzare l’immagine del disco

Una volta che abbiamo inserito tutte le nostre modifiche, andiamo alla sezione Log e facciamo clic sul pulsante ConfermaQuesto procedimento potrebbe richiedere fino a un’ora o più, a seconda di quanto abbiamo ottimizzato. Se lo desideriamo, è anche possibile fare clic sul pulsante Export Settings, che salverà i tweaks nel caso volessimo modificarli in un secondo momento.

Non appena fatto, andate nella sezione ISO per creare il disco. In questa modalità, è possibile scegliere Masterizza  che si masterizza un disco; Crea immagine, che ci farà fare una ISO o Bootable USB. Dare un nome al volume e modificare le impostazioni di masterizzazione, se possibile. Fare clic sul pulsante ISO in basso a sinistra e lasciare che venga masterizzato il disco. 

Fase quattro: Installazione di Windows e controllare il tuo Modifiche

Installiamo Windows come si farebbe normalmente, avviandolo dal disco di installazione, passando attraverso le varie fasi, e lasciare che il computer si riavvii più volte. Si consiglia di attuare questo passaggio prima su una macchina virtuale, per assicurarsi che tutto funzioni prima di cancellare la versione corrente di Windows.


4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti