Come velocizzare, pulire e far rivivere un PC lento

Ecco la guida pratica per tenere sempre pulito il nostro computer, evitando di formattarlo.

di Daniela Caruso 30 marzo 2012 18:45

I fiori sbocciano e gli uccelli cinguettano, il che significa che è iniziata la primavera e che è ora della pulizia annuale del nostro computer. Dopo aver svuotato gli armadi e fatto il cambio stagione, è bene che fate lo stesso con il pc. Ecco alcuni semplici, facili suggerimenti da seguire per pulire il vostro PC Windows 

Puliamo il nostro hardware

Iniziamo a pulire l’esterno del nostro computer, dove spesso si annida la maggior parte della polvere che entra nella stanza. Spegniamo il pc e scolleghiamo tutti i fili. Se avete un laptop o un desktop pc, la priorità principale saranno probabilmente la tastiera, il mouse o trackpad. Fortunatamente, è possibile pulirli abbastanza facilmente con un panno e un detergente neutro. Possiamo anche aprire il case del computer e rimuovere la polvere che si è accumulata nelle ventole per far sì che il pc si avvii in maniera silenziosa. Tutto ciò che serve è un barattolo d’aria compressa per effettuare una pulizia approfondita. I laptops, purtroppo, di solito richiedono molto più lavoro. Dovrete fare riferimento, dunque, al manuale di istruzioni ricevuto in dotazione con il computer. Dopo aver pulito il pc, organizziamo i cavi, in modo da non avere diffiicoltà nel ricollegarli alla macchina.

Aggiornamenti

Dopo aver collegato la macchina, è il momento dedicarsi al software. Prima di fare qualsiasi altra cosa, andate su Windows Update e assicuratevi che il software sia aggiornato, compresi i driver, il service pack, gli aggiornamenti di sicurezza, e così via.

Disinstallare applicazioni inutili

Bisogna stare attenti alle applicazioni e ai programmi che andate a installare sul vostro terminale, evitando quelle inutili. Rimuovete i programmi che non vi servono direttamente dal Pannello di Controllo di Windows o con software come Revo Uninstaller che renderà più rapida la procedura di disinstallazione, evitando che il disco rigido sia occupato da programmi dei quali si può fare a meno. Si può dare anche un’occhiata agli elementi di avvio in msconfig,deselezionando le opzioni che non vi servono. Questo diminuisce notevolmente i tempi di avvio del computer, liberando, oltretutto, alcune risorse.

Recuperare spazio su disco

Se siete a corto di spazio sul disco,bisogna capirne le cause. Bisogna fare una pulizia del disco, anche con programmi come Disk Cleanup. In questo modo, è possibile avviare l’eliminazione di tutti quei file che non vi servono e di ottenere più spazio sul disco. 

Manutenzione e ottimizzazione del sistema

Iniziamo a ripulire la cruft che può rallentare la macchina. Se non disponete già di CCleaner, scaricatelo e avviate il processo di pulizia. Il programma va a pulire alcune cache extra, i file temporanei, i file di log, e altre cose contentute dal vostro sistema. Oltre a questo, è bene mantenere attivo il vostro programma antivirus, il quale va aggiornato quando richiesto. Si consiglia di Microsoft Security Essentials, per eliminare i virus, ed è molto semplice da usare.

Eseguire il backup del PC pulito

Infine, è il momento di eseguire il backup del PC appena pulito, magari con un disco esterno utilizzando Windows Backup.

Formattazione

Alcune persone preferiscono la reinstallazione di Windows per perdere meno tempo. Può rappresentare una valida alternativa, anche se è bene tenere sempre pulito il proprio computer, evitando di formattarlo ogni volta che si rallenta.   Se si procedere ad una nuova installazione, è bene verificare come personalizzare l’installazione di Windows con RT Se7en Lite e creare, così, il sistema operativo dei vostri sogni. È possibile eliminare gli inutili componenti di Windows, aggiungere Service Pack 1 per l’installatore, e persino installare automaticamente tutte le vostre applicazioni preferite in un solo colpo.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: hard disk
Commenti