Linux, ecco quattro strumenti per creare to-do list

Ecco tre utili applicazioni per piattaforma Linux che vi permetteranno di creare to-do list.

di Daniela Caruso 30 novembre 2012 12:53

Su Linux gli utenti hanno una selezione abbastanza buona di applicazioni per la creazione di to-do list. Le liste di cose da fare, per molti utenti, sono necessarie ma spesso quest’ultimi non sanno che programmi utilizzare per stilarne. Vediamo insieme quali sono le migliori da utilizzare.

Wunderlist

Wunderlist è una delle migliori applicazioni per creare delle liste di cose da fare. Wunderlist è nativamente disponibile per Windows, Mac OS X , Linux, Android e iOS. È inoltre possibile accedere al web app tramite un qualsiasi browser, creando un nuovo account da utilizzare Wunderlist: tutti i dati verranno sincronizzati ai server. Con Wunderlist, è possibile aggiungere attività, date di scadenza, note e altro ancora.

Nitro

Nitro è un’applicazione piuttosto nuova e ha molto potenziale per lo svolgimento di diverse funzioni. Essa offre la sincronizzazione cloud tramite Dropbox o Ubuntu OneTuttavia, Nitro è disponibile solo su Linux e Windows. 

Getting Things Gnome

Getting Things Gnome è un’applicazione è estremamente funzionale quando si tratta di attività e strumenti organizzativi. Offre alcune caratteristiche che le due precedenti opzioni non hanno, ad esempio i tag che si possono aggiungere all’interno della descrizione di un attività, utilizzando ‘@‘. Tuttavia, non ha alcun supporto di sincronizzazione.

Tasque

Ultimo ma non meno importante è TasqueQuesta è la soluzione più semplice che gli utenti possono avere a disposizione, anche quelli meno esperti e meno avvezzi a creare to-do list direttamente sul computer. Molti utenti, infatti, ne apprezzano la semplicità e il minimalismo. Le uniche cose che si possono aggiungere e/o modificare in Tasque sono il nome dell’attività, le priorità, la data di scadenza e le liste. Tuttavia, è anche possibile utilizzare Remember The Milk, un’applicazione che permette, appunto, di gestire le attività, consentendo all’utente di avviare anche un processo di sincronizzazione delle note create con gli impegni da svolgere. 

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti