iPhone 4S Unlocked

Il melafonino, dal momento del suo lancio, è stato sempre associato ad un operatore telefonico in particolare; ora sembra che negli State sono stati messi in vendita i primi modelli sbloccati.

di Antonio Avagnale 7 Novembre 2011 10:00

Dai primi di ottobre, quando il nuovissimo iPhone 4S ha fatto il suo debutto ufficiale sul mercato statunitense e poi mondiale, la vendita del melafonino avveniva, solo ed esclusivamente, associata a qualche abbonamento telefonico dei principali gestori US.

Apple, già allora, aveva però annunciato l’uscita della versione Unlocked (sbloccata) per la prima decade di novembre. Anche stavolta la società di Cupertino non si è smentita, mantenendo la parola e debuttando negli store (americani per il momento) con il modello che potrà essere utilizzato con l’operatore che più si preferisce purchè si tratti di un operatore GSM  (In america quindi non sarà possibile utilizzare grandi operatori nazionali quali Verizon e Sprint).

L’iPhone sbloccato sarà così l’ennesimo colpo commerciale messo a segno dalla società statunitense; sarà infatti l’obbiettivo sia, ovviamente, di chi non vuole essere forzato ad un abbonamento, sia per tutti coloro che, viaggiando fuori paese, vorranno sfruttare i gestori locali di telefonia semplicemente sostituendo la microSIM del proprio dispositivo, e non sono pochi.

I prezzi di listino per le tre varianti dell’iPhone 4S Unlocked sono per il 16 GB di 649$, per il 32 GB di 749$ e per il 64 GB di  849$.

Commenti