Evernote e OneNote: qual è il migliore su Android?

Un confronto pratico tra le due app, dedicate alla creazione e alla gestione di note in mobilità.

di Daniela Caruso 5 Ottobre 2012 13:08

Evernote è uno dei programmi preferiti dagli utenti, soprattutto in mobilità: rappresenta, infatti, uno dei migliori programmi per prendere appunti, sia per le piattaforme desktop che per le varie piattaforme mobile. Evernote è disponibile per Windows, Mac e iOS, Android, Blackberry e Windows Phone. È davvero il miglior programma in circolazione? Esistono, in effetti, anche altri programmi, tra i quali emerge OneNote Mobile .

Confrontando OneNote e Evernote

Evernote per Android

Evernote è un’app davvero funzionale e non ci vuole molto a capire perché. Il layout è molto semplice e facile da utilizzare. Sono presenti quattro pulsanti per prendere appunti.

Si può creare una nuova nota con un tocco di dito, prendere e annotare una fotografia allo stesso modo, registrare una nota audio con la stessa facilità o allegare un file. Come si può vedere, le note sono davvero facili da organizzare all’interno di “Quaderni” e, naturalmente, è possibile contrassegnare le note in modo che la ricerca sia ulteriormente facilitata. 

All’interno della app è possibile cercare gli Evernote “add-ons” e widget vanno ad aggiungersi all’applicazione, implementandola. Un add-on offre speech-to-textUn altro add-on Evernote si integra con la schermata iniziale. Un altro, invece, consente di annotare i disegni o le note a mano sulla parte superiore delle vostre fotografie.

Quando si tratta di funzionalità, è possibile installare ed estendere le funzionalità di Evernote ancora di più. Un esempio è Evernote Food, che consente di accedere rapidamente alla nota relativa al vostro pasto, consentendo di scattare un’istantanea e aggiungendo i dettagli relativi alla pietanza. L’applicazione carica automaticamente le informazioni nel vostro account Evernote come nuova “nota”.

Poi c’è Evernote Hello App, che consente, in sostanza, di aggiungere velocemente un biglietto da visita a un contatto, sul tuo account Evernote. Scattatene un’immagine, annotatene il nome, l’indirizzo email e il numero di telefono, e voilà, avete appena aggiunto una nota di contatto al vostro account Evernote.

È possibile sfogliare tutti i vostri contatti, utilizzando una griglia che li visualizza tutti.

Uno sguardo a OneNote Mobile

In OneNote Mobile basta toccare il grosso pulsante “+” per aggiungere una nuova notaÈ possibile digitare una nota di testo in modo rapido, la quale viene subito sincronizzata con il vostro account online Microsoft Live. Nessun pulsante di salvataggio bisogna premere, la procedura avviene in automatico.

È possibile installare applicazioni extra per catturare immagini dei vostri pasti. Ma perché installare applicazioni extra quando tutto ciò che dovete fare è premere il pulsante della fotocamera nella parte superiore di una nota che state creando, per catturare un’immagine che viene incorporato direttamente nella nota? OneNote mobile è perfetto per annotare informazioni sui luoghi in cui siete stati, ciò che avete mangiato e catturare un’istantanea del pasto. 

Volete catturare i contatti, come l’applicazione Hello? Non c’è bisogno di un’app aggiuntiva. Basta creare una nuova nota, digitare l’indirizzo e i dati del telefono, quindi toccare l’icona della fotocamera. È possibile scattare una foto della persona, e automaticamente , essa viene integrata in quella nota. In meno di un minuto si può creare un contatto, con tanto di foto istantanea della persona.

 In ogni caso, l’unico inconveniente che vedo tra OneNote e Evernote è che, quest’ultimo,  ha caratteristiche organizzative di gran lunga superiori. La capacità di organizzare le note in “Quaderni” è un’ottima cosa. OneNote fornisce uno spazio che si limita a 500 note (il massimo per l’applicazione gratuita), ma vi dà un rapido elenco di note recenti alle quali accedere facilmente.

Commenti