Come verificare se un iPhone è rubato

Per verificare se un iPhone risulta rubato è possibile servirsi del codice IMEI del dispositivo. Scopriamo subito come fare.

di Martina 19 Ottobre 2015 12:17

Se è stato acquistato un iPhone usato da uno sconosciuto ed è sorto il dubbio che il dispositivo possa essere stato rubato assicurarsi della cosa è sicuramente indispensabile onde evitare di incorrere in futuri e fastidiosi problemi.

Fortunatamente riuscire a verificare se un iPhone è rubato risulta un’operazione abbastanza semplice e che può essere effettuata da tutti senza alcun tipo di problema. Scopriamo quindi che cosa bisogna fare per verificare se un iPhone è rubato oppure no.

La prima cosa da fare per poter verificare se un iphone è stato rubato consiste nel procurarsi il codice IMEI del dispositivo. Il codice IMEI (acronimo di International Mobile Equipment Identity) è un codice composto da 15 cifre che consente di identificare in maniera univoca i telefoni cellulari e può essere utile per scoprire se un determinato dispositivo è stato bloccato in seguito alla denuncia di un furto. Per poter scoprire il codice IMEI Dell’iPhone è sufficiente accedere alle impostazioni di iOS, fare tap su Generali e scegliere poi la voce Info. Una volta ottenuto il codice IMEI dell’iPhone uno dei primi tentativi che è possibile fare per verificare se è stato rubato pure no sta nel contattare l’assistenza clienti Apple al numero 800 915 904 (gratuito) oppure al numero 199 120 800 (linea a pagamento attiva dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 19:45) e chiedere all’operatore se il terminale a cui corrisponde l’IMEI in proprio possesso risulta bloccato o denunciato per furto/smarrimento. In caso di risposta affermativa potrebbe trattarsi di un dispositivo rubato.

In alternativa al metodo appena indicato è possibile verificare se un iPhone è rubato facendo clic qui, immettendo il numero di serie del telefono nell’apposito campo di testo e cliccando su Continua. Una volta fatto ciò saranno mostrati tutti i dettagli riguardo lo stato di garanzia del dispositivo e la data in cui questo è stato acquistato. Se il telefono spacciato per nuovo risulta acquistato mesi fa è evidente che c’è qualche cosa che non va.

Photo Credits | guteksk7 / Shutterstock.com

Tags: imei · iphone
Commenti