Come rendere Windows 8 più veloce

Ecco come aumentare in velocità le prestazioni del nuovo sistema operativo di Microsoft.

di Daniela Caruso 11 Dicembre 2012 14:57

Qualunque cosa si pensiate di Windows 8, si può dire certamente che è più veloce delle altre versioni dei sistemi operativi di Microsoft. In questo articolo, vi do alcuni suggerimenti per velocizzare ulteriormente non solo il nuovo sistema operativo di Microsoft, ma anche le altre release.

Disabilitare le animazioni

Windows 8 (e Windows 7) visualizzano le animazioni quando si riduce a icona, ingrandiscono, aprono o chiudono le finestre delle applicazioniÈ possibile disattivare le animazioni e transizioni delle finestre, eliminando il ritardo.

Per disabilitare le animazioni, premere il tasto Windows, SystemPerformanceProperties e premere Invio. Deselezionare i controlli che vedete nell’immagine qui sotto. Si consiglia, inoltre, di disattivare alcune delle altre animazioni, come la dissolvenza o scorrimento dei menu.

Individuare applicazioni usando una serie di risorse

Windows 8 ha un nuovo task manager che consente di individuare facilmente i programmi che rallentano il computer. Per aprire il Task Manager, fare clic destro sulla barra delle applicazioni desktop e selezionare Task ManagerFare clic sull’opzione Maggiori dettagli. Le applicazioni che utilizzano varie risorse saranno, dunque, evidenziate.

Gestire i programmi di avvio

Il Task Manager di Windows ora permette di disattivare facilmente i programmi che si avviano con il computer . Fare clic sulla avvio scheda nel Task Manager per accedere a queste opzioni.

Windows analizza anche quanto tempo impiega ogni programma per avviarsi, visualizzando le informazioni nella colonna di avvio. Selezionare un programma e fare clic su Disattiva per impedire che partano all’avvio di Windows 8.

Utilizzare programmi di sicurezza in dotazione

Invece di installare suite di terze parti che spesso rallentano il computer, provate a utilizzare le applicazioni di sicurezza incluseWindows include ora un antivirus denominato Windows Defender, che ha le stesse funzioni di Microsoft Security Essentials.

Windows 8 include anche una funzione SmartScreen, che analizza sei i programmi scaricato sono affidabili. Windows include anche un firewall che blocca le connessioni in entrata. Se volete più impostazioni e opzioni, si consiglia di installare un pacchetto di terzo suite per la sicurezza. 

Modificare impostazioni di alimentazione

La durata della batteria o le prestazioni dovrebbero avere la priorità. Per visualizzare le impostazioni di risparmio di energia, premere il tasto Windows, Tipo di alimentazione, fare clic su Impostazioni e premere Invio. Nella modalità predefinita Balanced, Windows riduce automaticamente la velocità della CPU, quando massimizzare la velocità non è necessario. Ciò consente di risparmiare energia.

Qualunque sia la formula scelta, assicuratevi che non utilizziate Risparmio energetico. Tale opzione è utile solo se volete risparmiare sulla durata della batteria. 

Mettere il computer in stop

Microsoft incoraggia l’utente ad utilizzare la modalità di sospensione, invece di spegnere il computer. Quando la si utilizza, il computer entra in uno stato a basso consumo che utilizza una carica appena sufficiente per mantenere aggiornati i programmi ei  file aperti attivi nella RAM del computer. L’opzione Sleep è attivabile andando in Impostazioni (premere il Tasto Windows + C, fare clic su Impostazioni , poi su Alimentazione e poi Sleep). Il pulsante di alimentazione del computer può anche essere configurato per utilizzare automaticamente tale modalità. È possibile modificare questa opzione, facendo clic su Specifica comportamento dei pulsanti di alimentazione nella finestra Opzioni risparmio energia di cui sopra.

Ottimizzare l’hard disk

Windows 8 include lo standard  di deframmentazione dischi , ora denominato Ottimizza UnitàPer accedervi, premere il tasto Windows, digitare deframmentazione, fare clic su Impostazioni , quindi premere InvioSi noti che Windows 8 ottimizza automaticamente (deframmenta) l’unità una volta alla settimana per impostazione predefinita. 

Come nelle versioni precedenti di Windows, fare clic sul Analizza per vedere esattamente come sono frammentati i file system.

Controllare l’indicizzazione di Windows 8

Il servizio di indicizzazione di Windows esegue automaticamente la scansione dei file sul computer e li controlla per le modifiche, consentendo di passare rapidamente alla ricerca di file, senza aspettare. L’indicizzazione utilizza più CPU (e usa il tempo di CPU maggiormente se si modificano spesso i file).

Se si utilizza regolarmente la funzione della ricerca dei file o la funzionalità di ricerca all’interno di Windows Explorer, non disattivate l’indicizzazione. Si deve solo disattivare l’indicizzazione se non si utilizza la funzione di ricerca.

Per disabilitare Windows Search, premere il tasto di avvio, digitare services.msc, quindi premere InvioScorrere verso il basso dell’elenco, individuare il servizio di ricerca di Windows, il pulsante destro del mouse e selezionare Proprietà.

Impostare la casella Tipo di avvio su disabilitato, fare clic sul Interrompi per arrestare il servizio e fare clic su OK.

Invece di disabilitare il servizio di indicizzazione del tutto, potrete controllare quali cartelle vengano indicizzate in Windows. Per impostazione predefinita, sono indicizzate tutte le cartelle utenti. Se avete cartelle piene di file nelle quali non volete effettuare la ricerca, specialmente quelle che cambiano frequentemente, si consiglia di escluderle dall’indicizzazione. Per controllare queste impostazioni, premere il tasto Windows, Tipo di indicizzazione, fare clic su Impostazioni, quindi premere Invio.

[photo credit|MakeUseOf]

Commenti