Come funziona Siri

Vediamo come utilizzare al meglio l'assistente vocale di ultima generazione, attivato da Apple dopo l'aggiornamento di iOS 6.

di Ilaria Fedele 3 Novembre 2012 8:00

L’assistente vocale Siri attivabile su iPhone 4S, iPhone 5, iPad (dalla terza generazione) e iPod touch, tutti ovviamente con sistema operativo iOS 6 per il supporto in italiano. Vediamo come funziona.

Nelle Impostazioni sezione Generali appare la voce Siri. Selezioniamo la voce Siri per attivarlo o disattivarlo, poi va scelta la lingua e come deve avvenire il feedback vocale. Ora va attivato il proprietario e la funzionalità “Alza per parlare” se si vuole parlare tenendo il telefono accostato all’orecchio. Viceversa è possibile iniziare a parlare con Siri tenendo premuto il tasto Home per un paio di secondi. Si sentiranno due beep e apparirà la schermata “Come posso aiutarti?” A questo punto potremo dire a Siri di fare una montagna di cose, una alla volta, mi raccomando! Quando Siri ascolta l’icona del microfono si illumina, quando smettiamo di parlare Siri visualizza il testo della domanda e dà una risposta. Se l’assistente ha bisogno di più informazioni farà una domanda e poi risponderà. Dopo la risposta, per parlare di nuovo basta toccare con il dito l’icona del microfono.
Potremo chiedere con la nostra voce di inviare messaggi, fissare appuntamenti, telefonare a una persona presente sulla nostra rubrica.

Siri, infatti, sfrutta tutte le informazioni presenti nel dispositivo siano esse nei contatti, nei calendari, promemoria, ma anche nella libreria musicale. Per cui potremo chiedere di ascoltare una canzone, prendere un appuntamento o un promemoria. Fornisce anche indicazioni stradali, può trovare negozi nelle vicinanze, cercare sul web e quant’altro.

Se si chiede di inviare una mail con un comando del tipo “Manda una mail a Giorgio Bianchi” chiederà “Qual è l’oggetto dell’email?”; basterà dettare per vedere l’oggetto comparire; dopo aver compilato in automatico il campo “oggetto”, Siri chiederà “Qual è il testo dell’email?”; dopo aver dettato il testo, l’assistente chiederà: “Vuoi inviarlo adesso?” e con la voce potremo confermare o annullare l’invio.

Siri ricorda le persone importanti nella tua vita. Se ad es. chiedi di chiamare la nonna, Siri ti chiederà chi è la prima volta che fai questa richiesta. Se dirai il nome della nonna e lo memorizzerà nei contatti come nonna. Analogamente farà per altre relazioni come direttore, moglie e quant’altro. La geolocalizzazione infine viene utilizzata per memorizzare la posizione di “casa” o “ufficio” e puoi chiedere di ricordarci di fare qualcosa quando arriviamo in un posto o quando lo lasciamo. Possiamo, ad esempio, dire a Siri “Ricordami di telefonare a casa quando esco dall’ufficio” e Siri unisce le parole per formare delle frasi e dare una risposta.

Commenti