Come creare indirizzi e-mail temporanei

Ecco come creare indirizzi di posta elettronica "usa e getta", da dare a contatti dei quali non ci fidiamo pienamente.

di Daniela Caruso 7 Dicembre 2012 15:55

Gli indirizzi di posta elettronica “monouso” non sono un’invenzione nuova. Essi possono essere utilizzati, quando si intende inviare un messaggio di posta a un contatto al quale non vogliamo trasmettere il nostro indirizzo e-mail ufficiale. A seconda del servizio utilizzato, è possibile leggere messaggi di posta elettronica ricevuti a questo indirizzo su un’interfaccia Web o riceverli sulla vostra casella di posta reale. Ci sono tanti servizi in rete che offrono ciò e, la maggior parte, sono veramente facili da usare. Vediamo quali sono i migliori.

Nota importante: non utilizzate mai questi servizi per informazioni sensibili o messaggi di posta elettronica contenenti nomi utente e password che si desidera proteggere.

GuerrillaMail

GuerrillaMail fornisce più di un semplice indirizzo e-mail usa e getta. In effetti, l’indirizzo e-mail non scade mai, quindi non è in realtà temporeane. Per utilizzare GuerrillaMail, tutto quello che dovete fare è scegliere l’ID della casella di posta elettronica, che sarebbe il vostro indirizzo e-mail. Potete scegliere qualsiasi nome utente e sette diversi dominiQuando si riceve una e-mail sul vostro nuovo indirizzo, verrà automaticamente visualizzata nella pagina e-mail. È possibile rispondere da GuerrillaMail e anche allegare fileGuerrillaMail agisce come un filtro anti-spam, quindi lo spam non dovrebbe raggiungere la vostra casella di posta e tutte le email vengono eliminate entro 1 ora.

Dal momento che il vostro indirizzo dura per sempre (a meno che non gli si dice di dimenticare voi), è possibile utilizzarlo ancora. Tutto quello che dovete fare è inserire la stessa email per visualizzare la casella di posta, in modo che chiunque possa vederla. GuerrillaMail risolve questo problema utilizzando gli alias quando inviate una e-mail, in modo che i destinatari non possano accedere alla GuerrillaMail. Il rovescio della medaglia è che a volte le e-mail inviate da GuerrillaMail non sempre arrivano.

FakeInbox

FakeInbox offre indirizzi e-mail falsi che si autodistruggono dopo 60 minuti. Tutti gli indirizzi sono forniti nello stesso dominio, ossia fakeinbox.com: si può scegliere il proprio nome utente o lasciare che il servizio ne generi un casuale. Potrete inviare e ricevere mail dai vostri contatti, direttamente dall’interfaccia di FakeInbox. 

MailCatch

MailCatch è molto simile a GuerrillaMail, ma con una ciliegina in più. MailCatch dà un indirizzo e-mail all’utente, ancora prima di accedere al sito web. Qui non ci sono alias. MailCatch è di sola lettura, nel senso che non è possibile rispondere alle e-mail, solo leggerle. Con solo 2 € al mese, è possibile l’inoltro o l’accesso POP3 al vostro indirizzo MailCatch, in modo da non dover utilizzare l’interfaccia Web per visualizzare le e-mail. Tutte le e-mail su MailCatch vengono cancellate dopo un breve periodo di tempo (da diverse ore a giorni).

AirMail

AirMail è un servizio di e-mail usa e getta, con alcuni vantaggi. A differenza di altri servizi, si possono solo generare e-mail casuali. Ci sono almeno 5 domini diversi in usoUna volta trovato l’indirizzo che vi piace, lo potete dare ai vostri contatti e ricevere le e-mail nell’interfaccia di AirMail. È possibile visualizzare i messaggi di posta elettronica in HTML, anche se non sempre si riesce a vedere le immaginei che ci mandano. AirMail, infine, sostiene di togliere i codici nascosti dalle e-mail, evitando così a terzi di apprendere informazioni sul vostro browser e IP. 

Commenti