Surface RT costa a Microsoft 271 dollari

IHS ha analizzato materiali e componenti di Microsoft Surface RT ed ha fatto sapere che il suo costo di produzione è pari a 271 dollari.

di Martina 7 novembre 2012 10:49
Microsoft Surface display

I ricercatori di IHS, sempre pronti a “smantellare” ogni nuovo device immesso sul mercato, qualche giorno fa ha provveduto a smontare il nuovo iPad mini di Apple al fine di stimarne il costo di produzione ovvero quello che Apple va effettivamente a spendere per la realizzazione di ciascuna unità.

Considerando il recente lancio di Microsoft Surface RT, il tablet della redmondiana, la medesima operazione è stata eseguita anche relativamente al dispositivo in questione.

I ricercatori di IHS, infatti, hanno smontato un Surface RT, la versione da 32 GB e commercializzata da Microsoft al costo di 499 dollari (per quanto riguarda l’Italia i prezzi al pubblico sono ancora sconosciuti), stimandone quindi il valore in base al costo dei singoli componenti interni di cui, appunto, risulta costituito.

In base all’analisi condotta ne è emerso che Microsoft per produrre ciascun Surface RT spende esattamente 271 dollari ovvero 228 dollari in meno rispetto al prezzo di vendita al pubblico.

Dei 271 dollari in questione circa 137 fanno riferimento alla componentistica Samsung, ovvero display, memoria e batteria.

Ci sono poi da tenere in considerazione gli altri componenti come nel caso del processore NVIDIA Tegra 3.

La touch cover, invece, non è stata inclusa nel conteggio finale ma, in ogni caso, andrebbe a costare a Microsoft circa 16 dollari ovvero 104 dollari in meno rispetto ai 120 ai quali viene venduto come accessorio stand-alone.

Al prezzo dei componenti interni appare poi necessario sommare, pur non essendo stati presi i considerazione nell’analisi condotta dati ricercatori di IHS, anche i costi inerenti la ricerca e lo sviluppo, la distribuzione e svariate altre voci che, inevitabilmente, hanno comportato un ulteriore esborso economico da parte di Microsoft.

Tenendo conto dei dati in questione se ne deduce quindi che Microsoft ha scelto di intraprendere una strada nella quale ci sono buoni margini di profitto ma, diversamente da altre aziende anch’esse appartenenti al mondo dell’IT, non si tratta di nulla di esagerato.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti