La storia dell’HTML5 spiegata in un’infografica

L'evoluzione del web e i cambiamenti ad esso apportati.

di Daniela Caruso 18 luglio 2012 9:55

Quando la prima versione di HTML5 fu pubblicata nel 2008, ha sollevato più domande che risposte. Sarebbe una forza di unificazione o di divisione? I produttori di contenuti, i programmatori del browser e i produttori di dispositivi sarebbero d’accordo con le nuove norme? E si andrebbe finalmente a risolvere le questioni relative allo sviluppo multi-piattaforma?

Il suo destino era incerto per qualche tempo, soprattutto quanto i pesi massimi di Apple e Adobe si sono andati a collocare nell’arena mobile. Il futuro di Flash, lo standard per lo streaming video sul web, tutto in bilico.

Nel novembre del 2011, Adobe ha annunciato di voler fermare lo sviluppo di Flash per i browser mobiliMentre l’HTML5 è stato a poco a poco inserito, in generale, nel web, questo processo ha segnato una svolta per lo standard e ne ha accelerata l’evoluzione nel corso del tempo. L’HTML5 è un linguaggio di markup per la progettazione delle pagine web attualmente in fase di definizione presso il World Wide Web Consortium. Il gruppo di lavoro che si dedica a questo progetto si è posto l’obiettivo di introdurre nuovi comandi e funzionalità al web, ottenute, in precedenza, mediante il ricorso a plug-in o a estensioni proprietarie dei vari browser. Un altro obiettivo è garantire una buona compatibilità con i browser esistenti, compresi quelli ormai obsoleti o presenti su piattaforme mobili. Il nuovo standard dovrebbe essere completato entro il mese di luglio del 2014, secondo quanto comunicato da WWC.

Il web, dunque, subisce una serie di cambiamenti strutturali che vanno ad arricchire l’architettura della rete. Scoprite la storia del linguaggio, dalla sua nascita ai siti più importanti che lo hanno adottato lungo la strada (e anche quelli che ancora sono in ritardo). L’infografica che vedete qui sotto è stata creata dal sito web Wix.com.

INFOGRAFICA DELLA STORIA DEL LINGUAGGIO HTML5

Storia di HTML5

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti