Sony Xperia Xz2 e Xperia Xz2 Compact, l’azienda nipponica mostra gli artigli

Ecco finalmente i nuovi Sony Xperia XZ2 e Sony Xperia XZ2 Compact, nuovi top di gamma dell'azienda nipponica.

di Maria Di Bianco 26 febbraio 2018 11:23

E’ partita l’attesa manifestazione spagnola, il Mobile World Congress di Barcellona, che evidenzia gran parte delle novità tecnologiche riguardanti il mondo mobile. Tra le aziende protagoniste ritroviamo anche Sony che ha mostrato il nuovo corso dei propri smartphone, definendo una rottura con il passato grazie ai nuovi Sony Xperia XZ2 e Sony Xperia XZ2 Compact, entrambi appartenenti alla fascia alta del mercato.

Rispetto però ai modelli attualmente presenti in commercio, l’estetica dei nuovi top di gamma di casa Sony è più personalizzata, non omologata quindi alla massa pur ritrovandosi con display avente form factor 18:9. Ritroviamo infatti la presenza delle cornici laterali, seppur sottilissime, mentre il design è senza dubbio caratterizzato da linee più morbide rispetto al passato, con l’abbandono alla spigolosità che era definito il marchio di fabbrica dei device Sony.

Per quel che riguarda le specifiche tecniche del Sony Xperia XZ2 ci troviamo di fronte ad un dispositivo con display da 5,7 pollici con risoluzione FullHD+, processore Snapdragon 845, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile, la batteria è invece da 3180 mAh. La parte posteriore di questo Sony Xperia XZ2 è realizzata in vetro e ricordiamo che dispone anche di certificazione IP68. Tra le altre capacità interessanti ritroviamo anche il sistema di feedback aptico che garantisce la sincronizzazione delle vibrazioni con il suono. Non manca poi un sensore da 19 megapixel impreziosito da apertura focale f/1.8 con registrazione 4K HDR e super slow-mo a 960 fps. Per il Sony Xperia XZ2 Compact cambia la dimensione del display che risulta essere da 5 pollici, l’assenza del feedback aptico e la batteria da 2870 mAh, non presenta la scocca posteriore in vetro. Entrambi i device si ritrovano con Android 8.0.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti