Semplificare la gestione del business con la geocodifica

come semplificare il tragitto delle spedizioni

di Redazione 27 Aprile 2021 10:47

Molte aziende da tempo hanno visto incrementare il loro flusso di merci in transito, con una salita notevole delle spedizioni in tutto il mondo via corriere. Questo fenomeno è legato al fatto che ci sono limitazioni negli spostamenti ordinari e che sempre più persone scelgono di ordinare presso il migliore offerente, a prescindere da quale sia la sua collocazione geografica.

Se per il pubblico questo è un ovvio vantaggio in termini di costo e accessibilità, per le imprese invece la  crescita di traffico ha implicato la necessità di ottimizzare la gestione delle spedizioni per ridurre tempi e costi. La geocodifica massiva è uno strumento che permette di creare un piano strategico, collocando con precisione gli indirizzi all’interno di una griglia di coordinate, evitando così gli sprechi.

Semplificare i tragitti per le spedizioni

Per tantissime imprese, in particolare spedizionieri e corrieri, la lista degli indirizzi dei clienti ha poca utilità, perché visti i grandi numeri interessati non consente di creare un piano strategico, se non per macro aree. In molti casi è necessario ottimizzare i tragitti dei mezzi anche su territori molto dispersi, permettendo così ai driver di non perdersi in inutili giri complessi ma soprattutto di ottimizzare tempi e risultati, abbattendo lo stress correlato al traffico.

È assolutamente impensabile la compilazione a mano delle liste a partire dagli indirizzi tradizionali, anche per piccoli corrieri locali. Con l’apposito software di address4.com basta immettere i dati nei campi di input, anche in forma massiva tramite file di formato accettato, e procedere così con la creazione di liste che permettano di ottenere un report affidabile di coordinate. Queste possono poi essere direttamente inserite all’interno degli applicativi gestionali per la navigazione, anche per i dispositivi mobili.

In questo modo i costi legati al carburante ai tempi di spostamento risultano decisamente contenuti se non abbattuti in maniera definitiva, perché diventano prevedibili quasi al 100%. La programmazione può essere integrata in seguito con i dati sulle previsioni di traffico e i tempi di spostamento, consentendo anche di ottimizzare le pause per gli autisti, riducendo il rischio di incidenti.

La geocodifica massiva tramite l’Impiego di database di indirizzi postali o liste in vario formato è un tool estremamente potente, disponibile 24 ore su 24 in qualsiasi luogo in cui ci sia una connessione internet anche di basso profilo, perché i file sono di piccole dimensioni.

Integrabilità nel software

Con i dati possono essere fatte molte elaborazioni, come una stima di distanze tra più punti, calcoli di longitudine e latitudine, tracciamenti di percorsi ottimizzati e indagini di costo. I database consentono di ottenere risultati affidabili in più di 250 paesi del mondo, sparsi in tutti i continenti come Europa, Americhe, Oceania, Africa e Asia.

Inoltre, con le estensioni per la gestione dei record multipli si possono organizzare file anagrafici ad elevata complessità con pochi click. Questo permetterà di mantenere un database permanente, che può essere aggiornato e sincronizzato in pochi minuti, per avere la certezza di restare al passo con un mercato che si evolve rapidamente.

L’impiego di applicativi di geocodifica si è rivelato indispensabile per la gestione avanzata del traffico delle merci, la riduzione dei costi di carburante e per rispondere attivamente alle politiche ambientali, che prevedono una sempre più stringente gestione delle risorse al fine di abbattere le emissioni di CO2, decongestionare il traffico urbano e favorire la creazione di percorsi ottimizzati per l’introduzione massiccia di mezzi elettrici.

Commenti