Samsung Galaxy S21, possibile S Pen ed addio alla serie Note?

di Maria Barison 25 Agosto 2020 9:57

Samsung deve fronteggiare le costanti problematiche relative alla crisi economica che inevitabilmente hanno colpito tutti i settori del mercato, anche quello tecnologico, per questo potrebbe esserci una novità interessante in vista del prossimo Samsung Galaxy S21.

Sembra essere un po’ prematuro parlare già del prossimo top di gamma dell’azienda sudcoreana, ma in realtà il progetto richiede tempo per essere portato a termine ed è inevitabile iniziare prima del previsto tale percorso. Non è quindi inusuale parlare già di Samsung Galaxy S21, seppur chiaramente al momento non possono esserci certezze di quanto emerge dai vari rumors.

Samsung Galaxy S21 con S Pen

A quanto pare infatti Samsung sarebbe pronta a puntare sull’S Pen anche per la sua serie Galaxy, ma questa scelta potrebbe essere attuata semplicemente per una delle tre varianti dei prossimi top di gamma. Come sempre si lavorerà su tre modelli, quello base, quello Plus e quello Ultra, proprio quest’ultimo dovrebbe essere l’unico a poter usufruire dell’S Pen. Cosa comporterà quest’introduzione dell’S Pen nel mondo Galaxy? Secondo i vari rumors Samsung punterà su tale novità semplicemente perché dirà finalmente addio alla serie Note.

Perché Samsung è pronta a rinunciare alla serie Note?

Sono anni complicati per il settore smartphone, le vendite non sono più quelle di un tempo ed ormai è diventato sempre più difficile poter differenziare in maniera decisiva il mondo Galaxy da quello Note. Nemmeno più le dimensioni del display sembrano essere più di tanto differenti ed era l’elemento che contraddistingueva maggiormente le due serie. Ora però gli smartphone tendono ad essere praticamente dei phablet e quindi sembra essere alquanto inutile continuare a puntare su tale diversificazione.

Possibile a questo punto che Samsung dica addio alla serie Galaxy Note, con il Note 20 che costituirebbe l’ultimo modello di tale serie, per lasciare spazio esclusivamente ai prossimi Samsung Galaxy S21. Ci sarebbe in questo modo un bel risparmio da parte dell’azienda sudcoreana che punterà maggiormente sulla concretezza e sulla qualità, lasciando fa parte quella quantità che negli ultimi anni le ha però permesso di essere regina indiscussa del campo vendite smartphone. Ora la concorrenza è sempre più agguerrita e bisogna inevitabilmente trovare il modo per rinnovarsi costantemente e proporre novità accattivanti che possano fare la differenza sul mercato.

Commenti