Printing and Personal Systems Group, fusione nella Hewlett Packard

Hewlett-Packard annuncia l'accorpamento tra IPG, linea stampanti, e PSG, linea computer. Si tratta di una fusione tra Imaging Printing Group e la sezione Personal System Group in un unico comparto, il Printing and Personal Systems Group.

di Ilaria Fedele 22 Marzo 2012 9:16

Hewlett-Packard annuncia l’accorpamento tra IPG, linea stampanti e PSG, linea computer. Si tratta di una fusione tra Imaging Printing Group e la sezione Personal System Group della Hewlett-Packard in un unico comparto, il Printing and Personal Systems Group teso a migliorare i ricavi e i profitti che in questi ultimi anni hanno avuto una considerevole erosione e parallelamente a risparmiare sui costi fissi.

Infatti l’azienda statunitense ha deciso di semplificare la struttura aziendale accorpando le due divisioni per ottenere una crescita più veloce di quella attuale. Come è noto la produzione e vendita delle stampanti sono in discesa e quelle dei PC sono in stallo soffocate dai nuovi tablet supertecnologici. L’accorpamento delle due entità della Hewlett-Packard, con l’unione delle due strategie di mercato razionalizzerà la strategia del marketing. Si potranno razionalizzare anche la filiera dei fornitori e l’assistenza clienti.

I risparmi potrebbero sfociare in una migliore scontistica da proporre ai potenziali clienti tramite offerte unificate, stampante e PC.
Di una riorganizzazione della Hewlett-Packard se ne parlava già da tempo, alcune voci riferivano che l’azienda americana volesse staccarsi dalla produzione dei personal computer per fronteggiare la crisi economica, ma queste indiscrezioni causarono un crollo del valore delle azioni tale da far temere per il futuro dell’azienda stessa.
Per fronteggiare la recessione ci fu un cambio al vertice dell’azienda con Meg Whitman come nuovo CEO di HP.
Il nuovo assetto che uscirà dalla fusione sarà diretto da Tod Bradley, vice presidente esecutivo della struttura PSG dal 2005 mentre il vice presidente esecutivo della IPG andrà in pensione dopo 31 anni di carriera in HP.

IPG è stata un gioiello della Hewlwt Pakard, vendeva più stampanti di qualsiasi altra azienda nel mondo. Però negli ultimi anni si è verificato un lento, ma inesorabile calo che ha causato una riduzione delle vendite del 7% nell’ultimo trimestre 2011.
Ora con l’unione delle due sezioni nella Printing and Personal Systems Group si avrà il più grande gruppo all’interno della Hewlett Pakard in quanto esse rappresentano, per il 2011, circa la metà dei 30 miliardi dei ricavi trimestrali dell’azienda.

Tags: computer
Commenti