Potenziare Dropbox o Google Drive con Wappwolf

Wappwolf ci permette di implementare le funzioni dei nostri account Dropbox e Google Drive. Vediamo come.

di Daniela Caruso 6 Maggio 2012 20:10

Non sarebbe fantastico se si potesse inserire un PDF in una cartella e visualizzarlo automaticamente sul nostro Kindle? Oppure, importare foto automaticamente e ridurle? Oppure, inserire la firma ai nostri documenti PDF? Queste sono solo alcune delle cose che possiamo fare con Wappwolf, programma che ci aiuta a potenziare il nostro account Dropbox o di Google Drive.

Come funziona Wappwolf?

Wappwolf funziona tramite una connessione al nostro account di Dropbox o di Google Drive. Diamo un occhio alle cartelle che contengono i file che ci interessano. Se aggiungiamo nuove foto in formato jpg, ad esempio, ad una cartella chiamata “Nuove Foto” che contiene tutte le ultime foto importate da Dropbox o Google Drive, Wappwolf ci dà la possiblità di aggiungere testo e fare una serie di operazioni, creando una cartella ad hoc con le immagini rielaborate, senza alcuna azione da parte nostra. Ci sono tante cose che possiamo fare con i file jpeg e altri tipi di file. 

Facciamo una prova

Fase uno: iscrizione

 Prima di iniziare, è necessario registrarsi per creare un account. Basta visitare il sito wappwolf.com e accedere con il nostro account di Dropbox o Google Drive. Se non vogliamo consentire l’accesso totale, è possibile concedere a Wappwolf i permessi per singola cartella ed impedirgli di vedere quanto c’è nel nostro account. Fatto ciò, Wappwolf creerà un esempio in automatico, che ridimensiona le immagini e aggiunge loro un testo. 

Fase due: scegliamo una cartella

 Clicchiamo sul pulsante “Create a new automation“. Avremo, quindi, una lista di tutte le cartelle del nostro account di Dropbox o Google Drive. È possibile selezionarne una, o fare clic sul nome per aprirla e selezionare una delle cartelle. Dopo aver selezionato la cartella desiderata, fare clic sul pulsante per spuntare, accanto al nome e fare clic sul pulsante “Avanti” in fondo alla pagina.

Fase tre: Selezione di un’azione (o due)

Dopo aver scelto una cartella, Wappwolf ci presenterà una lista di azioni che sono ordinate per tipo di file. Prima di poter scegliere un’azione, bisogna decidere il tipo di file sul quale si intende lavorare. Convertiamo qualsiasi documento della cartella in un PDF. Possiamo farlo cliccando sul pulsante “Converti a PDF”. Ci apparirà una lista di formati dei file supportati in modo da poter sapere quello che si può e non si può usare. La maggior parte dei formati standard funzioneranno bene, (Word, Rtf, HTML) ma non sarà possibile utilizzare i documenti creati con determinate applicazioni, ad esempio Pages di Apple. Dopo ciò, facciamo clic sul pulsante “Aggiungi azione” posto sotto l’elenco dei file supportati. Una volta terminata la modifica, clicchiamo su “Finito?”. Nella sezione “Tutti i file”, è possibile scegliere altre opzioni utili come la criptazione, il caricamento su un altro servizio di file sharing come Box o Skydrive, aggiungendo il PDF a un progetto Basecamp e molto altro ancora.

Fase quattro: Aggiungi un documento nella cartella

 Dopo l’aggiunta delle azioni, Wappwolf mostrerà l’azione sulla pagina del nostro account principale. Per testare il tutto, andiamo nella cartella di Dropbox /Google Drive per aggiungere un file supportato. Tale file sarà sarà sincronizzato Dropbox o Google Drive. Wappwolf lo riconosce massimo in un minuto, per poi iniziare a trasformarlo in un PDF. Vedremo apparire una cartella, nella quale il file originale verrà spostato.

Le 5 principali azioni di Wappwolf

È abbastanza facile esplorare le molteplici azioni di Wappwolf, ma ce ne sono alcune che bisogna assolutamente conoscere, in quanto particolarmente utili. Eccone cinque. 

Conversione audio

 Conversione audio. Possiamofar lavorare il programma su un singolo file presente in una cartella specifica. I formati audio supportati sono: MP3, AIFF, FLAC, M4A, OGG, WAV o WMA. Wappwolf può scegliere automaticamente le impostazioni, oppure possiamo cliccare su un “Impostazioni avanzate” per impostare il bit rate, la frequenza, il numero di canali e altre impostazioni. Questa azione è molto utile se abbiamo bisogno di convertire automaticamente un file senza perdere i dati e renderlo fruibile dal nostro lettore MP3.

Inviare file al proprio Kindle

 Via mail è possibile inviare file al Kindle e Amazon eseguirà automaticamente la conversione per noi, ma può farlo anche  Wappwolf: inseriamo l’indirizzo al quale si desidera inviare il documento, l’indirizzo email Kindle che riceverà il file, se si desidera inviare via Wi-Fi o pagare i $ 0.15 e inviarlo via 3G. È possibile inviare qualsiasi formato supportato da Kindle, ma se si desidera inviare un formato che Kindle non supporta, è possibile utilizzare l’azione Converti in PDF.

Carica le tue foto ovunque

È probabile che ci ritroviamo ad utilizzare diversi siti di photo sharing sul web, tra i quali ci sono Flickr e Facebook. Con Wappwolf è possibile creare un sistema di automazione con azioni multiple, in grado di prelevare le foto e caricarle su servizi come Facebook, Flickr e Picasa. Prima di inviarle, è possibile modificarle ed applicarvi testo o filigrane. 

 Firmare documenti in formato PDF

 Basta caricare un file PDF in una cartella e una copia firmata sarà restituita in pochi secondi. Si tratta di un processo un po’noioso da configurare, in quanto si deve usare un servizio di terze parti, chiamato Xyzmo. Bisogna compilare un modulo: dopo l’installazione, è possibile ottenere i documenti firmati.

Comprimere un file FTP o e-mail

 Se si vuole fare ciò, è sufficiente aggiungere un’azione di file zip, e scegliere la destinazione desiderata, ossia il server FTP, l’indirizzo e-mail o una delle altre destinazioni offerte da Wappwolf.

Commenti