Optimagazine, un magazine che riesce sempre più a conquistare il pubblico

Un approfondimento su una fonte diventata riferimento in questi anni

di Maria Barison 27 Luglio 2022 0:33

Contenuti verticali e in grado di affrontare le tematiche più disparate: sono effettivamente tanti i portali che hanno provato a coprire il maggior numero di argomenti differenti, ma poi in realtà sono veramente pochi quelli in grado di garantire il trattamento di tematiche così lontane tra loro, riuscendo a garantire però allo stesso modo efficace e di qualità.

Ci sono testate giornalistiche come Optimagazine che sono state in grado di affermarsi sul web, riuscendo a cavalcare il successo raggiunto fin dal primo momento, senza farsi mai sopraffare dallo stesso. Una webzine che è sorta ben dieci anni, sviluppata come blog aziendale che, nel giro di pochi mesi, si è trasformata in un punto di riferimento sul web a tutti gli effetti.

Optimagazine, si parla anche di tecnologia e prodotti innovativi

Uno dei punti di forza di Optimagazine è, senza ombra di dubbio, quello di proporre spesso e volentieri anche tante tematiche che si riferiscono all’innovazione tecnologica e alla creazione di prodotti sempre più all’avanguardia.

Su Optimagazine si parla di serie tv, cinema, televisione, musica, tech e trending news. Una redazione che consta di oltre venti collaboratori, il cui costante lavoro ha portato in dote oltre 230.000 followers su Facebook, con una media mensile di utenti negli ultimi sei mesi pari a ben 1.250.000.

Riconoscibilità e autorevolezza

Questo magazine online fonda il suo progetto su due valori ben precisi, ovvero la riconoscibilità e l’autorevolezza. Sono soprattutto gli editors di tecnologia a provocare i movimenti principali in termini di traffico, sviluppando affiliazioni e svolgendo del personal branding di notevole qualità. Dal 2012 ad oggi, i miglioramenti di OptiMagazine sono stati impressionanti. Il traffico web, ad esempio, si è evoluto, raggiungendo alti picchi in termini di qualità, riducendo i rimbalzi, ma anche incrementando il tempo in pagina e gli utenti visitatori “di ritorno”. In questo modo, il traffico da ricerca organica e da social network è aumentato in maniera considerevole.

Le rubriche degli opinionisti stanno raccogliendo risultati importanti, al pari delle “News”. Per il posizionamento su entrambe, OptiMagazine sta svolgendo, da diverso tempo ormai a questa parte, un lavoro certosino, e produttivo di un gran numero di effetti positivi, in termini di recruiting sostenibile di personaggi che hanno un certo seguito non solo online, ma anche sui social media. Una strategia che si caratterizza per essere innovativa, ma al contempo aperta a ogni nuova proposta ed esperimento, secondo le informazioni che abbiamo raccolto in questo periodo.

Tags: notizie
Commenti