Le prime immagini di Mega, successore di Megaupload

Pubblicate da Kit Dotcom, confermano il lancio per il 19 gennaio.

di Ilaria Fedele 9 Dicembre 2012 19:59

Come promesso Kim Dotcom sta andando avanti con il suo nuovo Mega, che sta nascendo sulle ceneri del suo Megaupload stato chiuso dalle forze dell’ordine in quanto ritenuto illegale.

Il lancio del nuovo Mega è stato anticipato al 19 gennaio dopo un anno esatto dal blitz che fece chiudere il famoso cyberlocker e arrestò il suo fondatore Kim Dotcom e alcuni suoi collaboratori. In questo anno Kim Dotcom non è stato fermo, anzi. In un primo momento aveva cercato di aprire il suo nuovo sito i Gabon, il Me.Ga, ma il governo del Paese africano lo stoppò. In seguito si è rivolto alla Nuova Zelanda dove il sui progetto è stato purchè modificato. Ora Dotcom ha deciso di mostrare qualche anticipazione della sua nuova piattaforma che troverà casa nel dominio Mega.co.nz su cui era presente solo una pagina di presentazione. Adesso da poche ore, tramite Twitter, Dotcom si è fatto vivo per la gioia dei suoi fan mostrando alcuni screenshot della piattaforma.

immagini interessanti che mostrano alcune delle caratteristiche fondamentali del futuro Megaupload.

La prima immagine mostra un generatore di chiavi RSA 2048-bit.

La seconda immagine visualizzare la famosa finestra in cui gli utenti si potranno registrare per creare il proprio account di Mega, con i campi i “Nome”, “Email” e “Password”.

La terza pagina mostra la schermata del File Manager che visualizza quali saranno le modalità di uso del Mega e illustra tutte la caratteristiche principali del nuovo progetto di Dotcom.
Si evidenzia che ogni registrato avrà a disposizione un servizi di Cloud Storage per i propri dati caricati sulla piattaforma con cartelle per organizzare i vari file, la possibilità di rendere privato ciò che si ritiene opportuno e inviarlo ai propri contatti o di spostare nel cestino file e messaggi prima di eliminarli definitivamente. Il trasferimento dei file avrà una sua sezione nella quale appariranno il nome, le dimensioni e la velocità di upload oltre alla percentuale di caricamento. Infine Mega avrà un sistema di messaggistica.

Commenti