iPhone 5S, prime indiscrezioni sul nuovo melafonino

Nuove indiscrezioni vedono Apple già a lavoro sull'iPhone di nuova generazione, ecco alcune immagini che lo dimostrano.

di Daniele Perotti 6 Dicembre 2012 19:12

Buone notizie per tutti gli amanti dei dispositivi Apple, sembra infatti che il colosso di Cupertino sia pronto a presentare il nuovo erede dell’iPhone 5. La notizia, trapelata nelle scorse ore, arriva direttamente da ETrade: la società che fornisce, a livello internazionale, i componenti di ricambio per i dispositivi marchiati dalla mela morsicata. Nello specifico ETrade avrebbe pubblicato in rete, nelle scorse ore, diverse fotografie di quello che, secondo le indiscrezioni, è la scocca posteriore del melafonino di ultima generazione. Seguendo la nomenclatura fin’ora utilizzata da Apple il nuovo dispositivo dovrebbe prendere il nome di iPhone 5S, tuttavia si tratta di una semplice supposizione dato che ad oggi si tratta solamente di rumors.

Gli scatti pubblicati da ETrade mostrano quella che potrebbe essere la scocca posteriore del prossimo iPhone. Se per quanto riguarda l’aspetto esterno della scocca il case appare pressapoco identico a quello dell’iPhone 5 il design e gli alloggiamenti dei moduli interni di questo nuovo melafonino, portano numerose variazioni prima fra tutte una differente disposizione dei fori delle viti per il fissaggio delle schede. Altre piccole differenze tra il vecchio iPhone 5 e quello che rappresenta la sua evoluzione sono state evidenziate nella foto qui sotto in viola,  giallo e blu.

La scocca mostrata in foto è, con estrema probabilità, un componente appartenente ad un esemplare classificato come prototipo e, a confermare tale ipotesi è la completa assenza di un codice IMEI e l’assenza del nome del modello del dispositivo. Queste immagini, tuttavia confermerebbero il recente report pubblicato dal noto portale DigiTimes dove è stata annunciata la notizia che Apple sarebbe già a lavoro per la realizzazione del nuovo dispositivo che potrebbe vedere la luce già nella prima metà del 2013. Secondo quanto riportato dalla fonte a DigiTimes Apple starebbe applicando la stessa strategia adottata per la produzione dell’iPad di terza generazione.

Commenti