Inaugurato Venus, lo yacht voluto da Steve Jobs

In Olanda è stato inaugurato lo yacht pensato da Steve Jobs. Il panfilo è stato progettato da Philippe Starck ed è in perfetto stile Apple.

di Martina 29 Ottobre 2012 13:07

Lo yacht  tanto voluto da Steve Jobs era stato menzionato anche nella biografia ufficiale dell’ex CEO Apple scritta da Walter Isaacson ed adesso, così come reso noto proprio nel corso delle ultime ore, è quasi pronto a salpare.

Ad Aalsmeer, una cittadina olandese, la Feadship, la compagnia addetta ai lavori, sta infatti ultimando le operazioni necessarie al completamento dello yacht  seguendo, ovviamente, le linee guida lasciate di Jobs e quelle date dal designer francese Philippe Starck, colui che, appunto, si è occupato della realizzazione del progetto e di cui tempo fa si era iniziato a vociferare che fosse al lavoro su un prodotto rivoluzionario per conto di Apple.

Lo yacht, visionabile mediante un video riproducibile cliccando qui e dando uno sguardo ad alcune foto diffuse online, è lungo circa 80 metri ed è rivestito in alluminio al fine di renderne la struttura più leggera rivelando, inoltre, uno stile decisamente minimalista ed andando dunque a rispecchiare la stessa tecnica applicata all’intera gerarchia di prodotti Apple e, sopratutto, fortemente voluta da Steve Jobs.

Lo stile applicato allo yacht  ricorda, inoltre, quello degli Apple Store presentando ampi spazi caratterizzati da una forte luminosità.

Lo yacht  è stato battezzato con il nome di Venus ed è stato ufficialmente varato durante un evento privato tenutosi in Olanda ed in presenza di Laurene Powell Jobs, la vedova dell’ex CEO Apple, e dei loro tre figli.

Per quanto riguarda i dettagli costruttivi dello yacht  al momento non è stata resa disponibile alcuna informazione ma dando uno sguardo al video ed alle immagini diffuse online non è poi così difficile notare a bordo del panfilo la presenza di svariate superfici in vetro e di alcuni iMac da 27 pollici che sono stati posti nella sala di controllo.

Gli iMac dovrebbero andarsi a configurare come il principale strumento mediante cui monitorare ogni aspetto dello yacht.

Commenti