In USA connessioni a banda larga da 1Gbps

Il progetto Us Ignite porterà alla creazione di connessioni a banda larga da 1GBps, cento volte superiori a quelle esistenti.

di Daniela Caruso 14 giugno 2012 11:37

Gli Stati Uniti aprono le porte a una tipologia di connessione a banda larga, che batte tutte le connessioni internet attualmente esistenti. La connessione, infatti, viaggerà a 1Gbps, ossia cento volte più veloce delle connessioni attualmente disponibili sul mercato. Il programma lanciato è stato denominato US Ignite Partnership (www.us-ignite.org). La creazione di queste connessioni super veloci sarà portata avanti grazie al decreto legge voluto dal Presidente degli USA, Barack Obama, il quale abbatterà il 90% dei costi di realizzazione. Saranno, inoltre, adottate delle procedure uniformate a livello nazionale che consentiranno alle aziende di utilizzare le infrastrutture pubbliche, senza aggrovigliarsi in procedure burocratiche troppo macchinose.

Il nuovo decreto snellirà, dunque, le procedure di approvazione dei progetti relativi alla connessione a banda larga e le aziende potranno ottenere le autorizzazioni necessari per portare avanti il proprio lavoro. In tal senso, verrà migliorata la connessione Internet anche per gli uffici pubblici, le scuole e le diverse comunità che ne faranno richiesta. Come ha spiegato lo stesso Obama, “Costruire una rete nazionale a banda larga rafforzerà la nostra economia e ridarà lavoro agli americani” – aggiugendo che – “Collegando ogni angolo del nostro paese all’era digitale, potremo aiutare le nostre imprese a diventare più competitive, i nostri studenti a diventare più informati e i nostri cittadini a diventare più coinvolti”.

La locazione degli asset statali prevede, quindi, una sinergia tra i diversi dipartimenti di Agricoltura, Commercio, Interno, Difeso, Trasporti e Servizio Postale, proprio per garantire un monitoraggio pubblico dei progetti regionali di sviluppo della banda larga attraverso la dashboard federale sui progetti infrastrutturali. Il progetto “US Ignite” coinvolgerà più di 100 partner, 25 città, aziende, organizzazioni non-profit, nonché diverse università. Migliorando la connessione a banda larga si accelera lo sviluppo di applicazioni per l’energia, la medicina e la produzione, dando una forte spinta al processo di abbattimento del digital divide.

9 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti