Huawei lancia Ascend Mate, lo smartphone con display da 6.1 pollici

Il nuovo "phablet" di Huawei ha lo schermo più grande di tutti gli smartphone moderni, battendo anche il Galaxy Note, dotato di un display di 5.5 pollici.

di Daniela Caruso 8 gennaio 2013 14:51

Huawei ha lanciato un nuovo smartphone, denominato Ascend Mate. La caratteristica principale di questo smartphone, che non sfugge a primo sguardo e che lo distingue dagli altri telefoni di ultima generazione, è il display da 6.1 pollici. Ma non solo: questo splendido cellulare, infatti, ha un quad-Core da 1,8GHz, risoluzione di risoluzione di 361 ppi, batteria da 4.050 mAh e altre caratteristiche che lo rendono un dispositivo davvero unico. C’è chi tende a ingigantire le dimensioni dello schermo, come Apple, e chi fa di tutto per creare dei “phablet” che sfidino la concorrenza: tra i competitor, di certo, non c’è solo Huawei, ma anche Samsung, che ha dimostrato la volontà di creare dispositivi con display sempre più grandi, già a partire dal primo Samsung Galaxy Note.

huawei-ascendmate-080113

Proprio i modelli Note sono poco maneggevoli, anche se molto apprezzati dagli utenti: per questo, il mercato dei dispositivi a metà strada tra tablet e smartphone sta pian piano affermandosi sui “tradizionali” smartphone. Huawei Ascend Mate, però, si mostra un dispositivo dotato di un assetto tecnico di alto livello. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche tecniche di questo device:

  • CPU quad-core HiSilicon K3V3 da 1.8GHz
  • Display da 6.1″ e 361 ppi
  • Batteria da 4,050mAh
  • Fotocamera da 8megapixel
  • Android Jelly Bean
  • Supporto per il multitasking in split-screen
  • Doppio microfono per agevolare le chiamate in modalità “hands-free”

Come saprete, il Samsung Note 2 vanta un display di 5.5 pollici: per questo motivo, il podio gli viene sottratto immediatamente da questo gioiellino prodotto da Huawei. Per quel che concerne le caratteristiche tecniche, i due dispositivi non hanno grandi differenze, anche se la batteria dello Huawei è migliore in termini di durata e ciò potrebbe far gola a molti utenti.

Nonostante l’Ascend Mate possa essere tenuto in una sola mano, c’è da dire che per poterne sfruttare totalmente le caratteristiche, avrete sicuramente bisogno di tenerlo a due mani. Il compito viene facilitato dalla modalità “one hand”, ma diversi widget ed elementi dell’interfaccia di questo dispositivo devono essere controllati a due mani, e non solo con un singolo pollice, come siamo abituati a fare con gli smartphone di ultimas generazione.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti