Google Pixel 6a, a pochi giorni dal lancio emergono i primi problemi

Da poco è arrivato sul mercato il Google Pixel 6a, ma già sono state evidenziate le prime problematiche.

di Maria Barison 3 Agosto 2022 8:52

Sono passati pochi giorni dal lancio ufficiale sul mercato del nuovo Google Pixel 6a, smartphone delegato alla fascia medio-alta che però a quanto pare ha iniziato già a mostrare qualche problemino.

Probabilmente Google ha avuto un po’ di fretta nella produzione di tale device, tralasciando un aspetto che però è molto importante per gli utenti, ossia quello della sicurezza.

I primi problemi legati al Google Pixel 6a

C’è da dire che spesso nuovi device possono mostrare qualche lacuna in alcuni punti, quello però che conta è poter risolvere immediatamente la problematica. Nel caso del nuovissimo Google Pixel 6a ciò che sembra attualmente lasciare un po’ a desiderare è l’affidabilità da parte del sensore d’impronte digitali, posizionato sotto al display. Come molti sapranno si tratta di una argomento tirato già in ballo con il Pixel 6, infatti da subito si è notata la lentezza di questo sensore nel riconoscere l’impronta digitale dell’utente.

Con il Google Pixl 6a l’azienda di Mountain View è riuscita a migliorare tale aspetto, infatti il riconoscimento sembrava essere nettamente più veloce. In realtà c’è stata la smentita a riguardo da parte di una prima analisi effettuata dagli esperti di XDA. Non solo però, perché sembra proprio che siano emerse altre problematiche relative all’aspetto della sicurezza su questo Google Pixel 6a, come evidenziato da Geekyranjit e Beebom.

E’ stato scoperto infatti come tale device sia in grado di sbloccarsi anche con impronte digitali non registrate. Un problema piuttosto serio, anche perché chiunque potrebbe a questo punto sbloccare il Google Pixel 6a senza aver registrato la propria impronta digitale. Questo lascia passare in secondo piano la lentezza del riconoscimento dell’impronta.

Google tace ancora sulla problematica

Senza dubbio ci si attende a questo punto una risposta da parte di Google che però non sembra ancora essere arrivata. Per ora tutto tace e non è nemmeno possibile capire se il tutto possa risolversi attraverso un semplice aggiornamento software. Per ora però bisogna anche precisare come queste segnalazioni sull’inaffidabilità del sensore di impronte digitali del Google Pixel 6a siano davvero minime, non è insomma una problematica diffusa su larga scala, ma indubbiamente dovrà essere trovata una soluzione a riguardo.

Ricordiamo come questo Google Pixel 6a sia dotato di un display OLED da 6,1 pollici con risoluzione FullHD+. La risoluzione della fotocamera principale è di 12,2 megapixel ed è anche dotata di stabilizzatore, mentre quella secondaria è da 8 megapixel. È possibile registrare video a 4K – 3840 x 2160 pixel e abbiamo il led flash Doppio. Dal punto di vista hardware troviamo il processore grafico Mali-G78 MP20 supportato da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Infine la batteria è da 4420 mAh.

Commenti