Glow, l’app che può metterti incinta

Max Levchin, co-fondatore di PayPal, è al lavoro su questa app interamente dedicata alla fertilità.

di Daniela Caruso 25 giugno 2013 13:42

Può un’app aiutare una donna a rimanere incinta? Max Levchin pensa di sì. Il co-fondatore di PayPal sta lavorando su un’app dedicata alla fertilità, chiamata Glow, dimostrandone il funzionamento alla conferenza D: All Things Digital. Levchin ha spiegato che userà i dati per aiutare le coppie a massimizzare le probabilità di concepimento.

Glow non è l’unica applicazione che aiuta a tenere traccia del ciclo di ovulazione e che vi suggerisce di avere rapporti sessuali per tentare di rimanere incinta: esistono, infatti, applicazioni dedicate alla fertilità, come Maybe Baby e Kindara FertilityCiò che distingue Glow dalle altre, però, è il fatto che questa app dà, alle coppie che cercano di avere una gravidanza, la possibilità di contribuire con $ 50 al mese a un “programma di assistenza reciproca“: questa quota sarà utile per pagare per i trattamenti di fertilità se non si resta incinta dopo dieci mesi di utilizzando dell’applicazione. 

“Io non potrei vivere senza i miei figli” ha rivelato Levchin alla conferenza. “Non rappresentano una cosa facoltativa. Sono parte di me. Il fatto che alcune persone ci provino ogni giorno ad avere figli e non ci riescono, è un grosso problema“. 

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti