Ecco un accessorio indispensabile per smartphone e tablet

Amazon presenta un interessante brevetto per un accessorio che proteggerebbe il nostro smartphone da qualsiasi urto, ecco di cosa si tratta.

di Daniele Perotti 15 Dicembre 2012 18:16

Amazon, il colosso di Seattle specializzato nel commercio elettronico di libri, cd e negli ultimi anni approdato anche nel mercato degli e-book e dei tablet, si appresta ad invadere un nuovo mondo, sembra infatti che Amazon abbia brevettato un accessorio per smartphone e tablet che è facilmente definibile con la parola indispensabile.

Sembra infatti che l’azienda gestita da Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon, abbia presentato un brevetto davvero interessante che può eliminare una volta per tutte il timore che il nostro nuovo gadget tecnologico: sia esso uno smartphone o un tablet, si distrugga cadendo in terra. Nello specifico Amazon ha presentato il brevetto per una sorta di airbag per smartphone molto utile soprattutto per coloro a cui il device scivola facilmente di mano. Come potete facilmente immaginare si tratta di un accessorio che punta ad essere compatibile con il numero maggiore di dispositivi ed il suo successo è certamente garantito dalle persone che hanno firmato il progetto, Jeff Bezos in primis.

L’idea è nata essenzialmente dalla convinzione che la classica custodia o bumper che sia non sia sufficiente per proteggere i nostri smartphone ed i nostri tablet dalle ormai consuete cadute, ed essendo tali dispositivi sempre più fragili e costosi il rischio che lo schermo (spesso la parte più delicata) si rompa è sempre maggiore.

La funzionalità di questo accessorio è particolarmente semplice, infatti il “dispositivo” progettato da Amazon, non solo è in grado di rilevare se lo smartphone è in procinto di cadere ma anche, grazie ad alcuni speciali sensori, di prevedere se la caduta provocherà gravi danni al nostro device. Qualora il rischio sia reale si attiverà in automatico un meccanismo che consente di ruotare il dispositivo e farlo cadere nel lato ove è presente l’airbag così da proteggere lo smartphone dall’urto.

Purtroppo non si conoscono ancora i tempi di realizzazione di questo gadget ne tantomeno l’eventuale costo, tuttavia vista la natura del progetto non sorprenderebbe vederlo in commercio tra qualche anno.

Commenti