Come riportare il PC al passato

Problemi col PC? Ecco come puoi ripristinare l'ultima impostazione funzionante.

di Daniele Perotti 19 Marzo 2013 20:05

Può capitare di dover installare sul proprio PC qualche driver o qualche software e con il passare delle ore o dei giorni  l’utente se ne penta e allora cosa fare? Semplice vi basterà seguire questa guida per poter far viaggiare nel tempo il vostro PC e tornare così alla configurazione precedente.

Se anche tu, dopo aver installato un applicativo o un driver hai riscontrato qualche problema nell’utilizzo del tuo PC segui questa breve guida per poter ripristinare il computer al momento subito precedente all’installazione. Ciò che rende particolarmente interessante questa funzione di Windows è certamente il fatto che l’utente può ripristinare il suo ambiente di lavoro senza perdere alcun file. Senza perderci in altre chiacchiere vediamo subito come procedere.

Primo passo verso il ripristino è certamente quello di accedere al pannello di controllo e nella barra di ricerca posta in alto a destra scrivere la parola “ripristino”, ora non vi rimane che selezionare la voce Ripristina il computer o reinstalla Windows dai risultati forniti. Non vi rimane che selezionare  Apri Ripristino configurazione di sistema così da avviare l’utility di ripristino.

Da qui in poi la strada è tutta in discesa, infatti dopo aver atteso qualche secondo che il PC analizzi le possibilità di ripristino clicca sul pulsante Avanti per visualizzare l’elenco dei punti di riprestino disponibili. I punti di ripristino verranno visualizzati in ordine cronologico e una volta scelta la data a cui si vuole ritornare devi solamente selezionarla e per poter procedere così col ripristino.

Mettendo la spunta sulla voce Mostra ulteriori punti di ripristino viene mostrato un numero maggiore di punti di ripristino questa voce è particolarmente utile qualora abbiate installato sul vostro PC numerosi driver inutili.

I tempi di ripristino possono variare sia a seconda della potenza del PC sia a seconda della quantità dei dati ed impostazioni da dover ripristinare.

Al termine del ripristino il sistema si riavvierà automaticamente, si tratta di un’operazione che può richiedere qualche secondo più del solito e al termine verrà visualizzato un messaggio che conferma l’avvenuto ripristino del computer.

Qualora qualcosa vada storto nessun problema, infatti Windows vi informerà che durante la procedura di ripristino è stato riscontrato qualche problema e tutto tornerà come prima, generalmente queste situazioni si verificano quando vengono utilizzati punti di ripristino troppo vecchi. Il trucco è infatti quello di utilizzare l’ultimo o il penultimo punto di ripristino.

Commenti