Come rimuovere app dal Mac

Rimuovere le applicazioni su Mac è un'operazione molto semplice ma gli utenti alle prime armi con OS X potrebbero non sapere come fare. Ecco la procedura da eseguire.

di Martina 30 Giugno 2016 20:40

Chi ha iniziato ad utilizzare da poco un Mac da poco tempo a questa parte e che sino a qualche tempo fa utilizzava Windows di certo noterà non poche differenze nella gestione del sistema operativo. Una tra le differenze nell’utilizzare un Mac che salta quasi subito all’occhio a chi ha sempre operato su Windows è la procedura da effettuare per rimuovere un programma.

Per rimuovere app dal Mac è infatti necessario mettere in atto un procedimento diverso da quello richiesto su Windows.

Per poter rimuovere app dal Mac è necessario aprire la cartella Applicazioni presente su OS X, individuare l’applicativo che si desidera rimuovere, trascinarne l’icona direttamente sul cestino e svuotare quest’ultimo cliccando con il tasto destro del mouse sull’icona annessa al Dock e selezionando la voce Svuota cestino dal menu visualizzato.

Nel caso specifico delle applicazioni scaricate dal Mac App Store, la procedura da mettere in atto per effettuarne la disinstallazione è diversa ma altrettanto pratica. Per rimuovere app dal Mac nel caso degli applicativi reperiti tramite Mac App Store è infatti sufficiente accedere al Launchpad, individuare l’applicazione su cui si desidera agire, portarvi su il cursore, tenere premuto il tasto sinistro del mouse sull’icona dell’app e cliccare sulla x che appare sopra quest’ultima.

Da notare che alcuni programmi più elaborati, come nel caso di Photoshop, Microsoft Office e VirtualBox, non possono essere rimossi da Mac con i metodi appena indicati. Quando ci si ritrova ad avere a che fare con programmi di questo tipo è infatti opportuno sfruttare l’apposito pacchetto di rimozione annesso alla cartella dell’applicazione o al pacchetto .dmg che è stato impiegato per la procedura di installazione.

Photo Credits | Twin Design / Shutterstock.com

Commenti