Come ridimensionare un’immagine con GIMP

Talvolta risulta necessario ridimensionate foto ed immagini. Scopriamo subito come fare utilizzando GIMP.

di Martina 28 dicembre 2013 10:56

GIMP è senza alcun dubbio la migliore alternativa gratuita a Photoshop per ritoccare le foto digitali. Così come con Photoshop anche con GIMP potrebbero però essere riscontare delle difficoltà nell’eseguire alcune operazioni.

I più inesperti, ad esempio, potrebbero avere dei problemi nel ridimensionare un’immagine. Fortunatamente, però, si tratta di un’operazione abbastanza semplice e che può essere eseguita in pochi minuti.

Per ridimensionare un’immagine con GIMP la prima cosa da fare consiste nell’avviare il programma e nell’importare in esso la foto su cui si desidera agire. Una volta completata tale operazione sarà necessario selezionare la voce Scala immagine dal menu Immagine e digitare la dimensione in pixel che si desidera far assumere alla foto agendo dalla finestra che andrà ad aprirsi.

A questo punto dovrà essere selezionato il tipo di interpolazione che si ha intenzione di utilizzare per rimpicciolire o ingrandire la foto mediante l’apposito menu a tendina e si dovrà fare click sul pulsante Scala per salvare i cambiamenti. Chi non sà cos’è l’interpolazione può lasciare l’impostazione predefinita Cubica nel menu. Per evitare che la larghezza e l’altezza dell’immagine non mantengano le loro proporzioni originali è invece sufficiente fare click sull’icona della catena posta accanto ai campi in cui bisogna digitare la risoluzione della foto.

Se oltre a voler ridimensionare un’immagine con GIMP si ha anche intenzione di ritagliarla ci si dovrà recare nel menu Immagine del programma, dovrà essere selezionata la voce Dimensione superfici dal menu visualizzato e nella finestra che andrà ad aprirsi sarà necessario digitare lunghezza ed altezza che si desidera far assumere alla foto. Per confermare l’applicazione delle modifiche si dovrà fare click sul pulsante Ridimensiona.

Facendo click sul pulsante Centra è anche possibile centrare l’immagine prima di ridimensionarla e ritagliarla mentre utilizzando i campi X ed Y è possibile impostare una posizione personalizzata nella quale effettuare il ritaglio della foto originale.

Da notare che con l’anteprima visualizzata in basso può essere visualizzato il risultato finale restituito in seguito all’applicazione di ogni singola modifica alla foto.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti