Come proteggere i dati del computer in caso di necessità

Ecco come tenere al sicuro i dati contenuti dal computer o dai dispositivi mobili, in caso di furto o smarrimento.

di Daniela Caruso 16 Ottobre 2012 17:44

Gli utenti, a volte, perdono computer, iPhone, lasciandoli in taxi o bar. Pertanto, è bene tutelarsi creando un backup delle informazioni. Ecco come fare. 

Fase 1: creare un account Dropbox

Il servizio di archiviazione online vi permetterà di conservare i vostri dati al sicuro.

Fase 2: cartella d’emergenza

Genera una directory/cartella in Dropbox, contrassegnandola con un nome, ad esempio “Emergenza”. 

Fase 3: Creazione di un report di sistema

OS X:

 Aprire Informazioni su questo Mac (menu Apple-> Informazioni su questo Mac) e cliccare su Ulteriori informazioniUn’applicazione denominata System Information si aprirà. Fare clic sul “Report di sistema” e quindi premere ‘comando-s’ o scegliere ‘Salva …’ dal menu File. Salvare il report di sistema nella cartella di emergenza in Dropbox.

Si dispone ora di un file molto dettagliato,  con tutte le informazioni relative al computer: numero di serie hardware, specifiche dettagliate sul processore, memoria e unità installate, utili per il rintracciamento del dispositivo. 

Windows 7:

Andate in Pannello di controllo e fate clic su Strumenti e informazioni sulle prestazioniUna volta lì,andate in Strumenti avanzati. Scorrere verso il basso per l’opzione elencata come ‘Generazione di un report di salute del sistema.’ Fare clic su di essa. Ci vorranno 60 secondi per ottenere il report, il quale conterrà sia le avvertenze che le note sul computer. Verrà visualizzato un elenco di diagnosi che mostra la salute dei pezzi fondamentali del computer e altre informazioni che vi aiuteranno a individuare eventuali problemi che si possono avere. Volete stamparlo? Fate uno screenshot con Ctrl-P.

Fase 4: affidarsi alla carta

Segnate le informazioni più importanti sui classici fogli di carta e salvateli in un luogo sicuro.

Passo 5: Installazione di Prey e/o Undercover

Sia Prey che Undercover sono servizi che installano software sul computer in modo da poter tenerne traccia, in caso di furto o smarrimento. Con Prey è possibile attivare la webcam e, se qualcuno usa il computer, vedere chi è. Undercover non consente di attivare la fotocamera, ma permette di ritrovare il computer smarrito. Prey non offre questo servizio di rintracciamento in più, ma è gratuito, Undercover ha meno caratteristiche ed è a pagamento.

Passo 6: gestore di password

1Password è un’app che vi permette di gestire le vostre password d’accesso. Essa è disponibile per vari dispositivi (iPhone, iPad e Mac) browser (plug-in per Safari, Firefox e Chrome) e si sincronizza a Dropbox. 

Fase 7: utilizzare tre password difficili

Le password sono difficili da gestire. Si scelgono, spesso, password facili da ricordare, ma instabili dal punto di vista della sicurezza. Meglio complesse, nonostante difficili da ricordare. Fortunatamente esiste un semplice trucco che è sicuro e facile da gestire. Tutto quello che dovete fare è utilizzare tre password apparentemente difficili. Senza punti, trattini e capitelli decriptare la password sarà molto più difficile.

Commenti