Come cancellare definitivamente documenti di lavoro e personali

Esistono molti tool, app e software per eliminare i dati sensibili senza che ne lascino traccia.

di Ilaria Fedele 2 ottobre 2012 17:53

Come ben sappiamo proliferano nuovi modelli sempre più potenti e desiderabili di smartphone, tablet, pc che anche noi desideriamo acquistare magari dopo aver venduto i nostri “vecchi” strumenti. Questi ultimi contengono sicuramente informazioni personali, dati sensibili e documenti di lavoro e buttarli nel “cestino” non è sufficiente a cancellare ogni loro traccia. Vediamo come si deve procedere per eliminare in modo affidabile i dati già cestinati . Per esempio chi ha un sistema operativo iOS ha a disposizione l’opzione «vuota il cestino in modo sicuro» che consente di distruggere per sempre i files del cestino procedendo nel seguente modo: si deve tener premuto il tasto Comando sulla tastiera e cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona del cestino. Va quindi selezionato, dal menu, la voce Svuota cestino in modalità sicura.

Chi invece ha uno strumento con Windows può adoperare un software gratuito, scaricabile dal web, ad esempio Eraser. È uno strumento che cancella in modo permanente ed irrecuperabile qualunque dato memorizzato su disco, testi, un’immagini, fogli di calcolo, mediante l’impiego di algoritmi con procedure fino a 35 passi. Eraser è un tool di sicurezza avanzato che utilizza tecniche evolute di wiping, sovrascrivendo i file specificati da parte dell’utente con una serie di impronte predefinite. I dati “sensibili” non sono più recuperabili nemmeno con software specifici per il recupero dati.

Funziona mediante il trascinamento all’interno di Eraser di tutti i file che si desiderano eliminare in modo permanente.
Con [email protected] KillDisk è possibile eliminare intere partizioni dall’hard disk. Attraverso il pannello di controllo permette di selezionare cosa ripulire, è un software compatto e potente che permette di distruggere tutti i dati su hard disk, drive USB e floppy disk escludendo ogni possibilità di futuro recupero dei file cancellati e delle cartelle.

Per gli strumenti che utilizzano Android sono accessibili senza costi apps come ShreDroid: è una sorta di tritarifiuti che cancella in modo sicuro e definitivo lo spazio che rimane vuoto in memoria dopo aver eliminato dei file, rendendo questi ultimi assolutamente irrecuperabili. Va ricordato che quando si cancella un file dalla scheda di memoria o dalla memoria interna questo non viene realmente eliminato; semplicemente non viene più elencato tra quelli disponibili, per cui è potenzialmente recuperabile fin quando non si sovrascrive lo spazio prima occupato.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti