Classifica dei click di internet, Social, Ricerche, Letture contenuti

Ecco quali sono le ricerche maggiormente effettuate sulla rete, da ben 2 miliardi di utenti.

di Ilaria Fedele 14 maggio 2012 16:44
web conferenza dubai

Le attività dei 2,1 miliardi di persone che usano internet sono rivolte soprattutto alle reti social, alle ricerche sui motori e la lettura dei contenuti.

Tutti gli internauti del mondo sono 2,1 miliardi ovvero la popolazione connessa è il 30% di tutta quella quella mondiale.

Le attività principali sono nell’ordine: l’accesso alle varie reti social, le ricerche sui vari motori e la lettura dei contenuti. E precisamente ogni internauta passa il 22% dei minuti spesi in Rete sulle reti sociali, il 21% lo dedica alle ricerche e il 20% alla lettura di contenuti pertanto le reti social e ricerche si contendono il primo posto.
L’America del Nord è al primo posto per il numero delle persone connesse con il 78,9% della popolazione, all’ultimo posto invece il continente africano con l ‘ 11,6%.

E la vecchia Europa? Nel Vecchio Continente è connesso il 64,5% della popolazione, ovvero 476 milioni di persone.
In Asia sono più di 900 milioni di persone, il 22,14% della popolazione.
Quanto trempo impiega mediamente ogni utente per le varie applicazioni?
Su 100 minuti di connessione ben 19 vengono spesi per la comunicazione, mail comprese, 13 minuti vengono spesi per la consultazione e contenuti multimediale e solo 5 sono dedicati allo shopping on line.
Tra i siti più ricercati troviamo quelli dei motori di ricerca, il 92% degli utenti. Poi seguono la lettura dei siti rivolti agli hobbies e alla salute, infine le ricerche di carattere geografico. Tre utenti su quattro leggono le news.

Google la fa da padrone con oltre 153 milioni di entrate al mese, ma solo con 1 ora e 47 minuti di temp per utente. Poi viene Facebook con 137 milioni di entrate, ma con un tempo di 7 ore e 45 minuti. E infine Yahoo! con 130 milioni di persone e con 2 ore e 12 minuti.
Gli utenti cinesi sono quelli che cliccano di più i siti delle vendite on line, c mentre quelli brasiliani si dedicano soprattutto ai social.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti