Apple, il nuovo Campus sarà pronto nel 2016

Il completamento del Campus Apple era previsto per il 2015. Alcune modifiche al progetto potrebbero ora implicare un leggero ritardo, forse la metà del 2016.

di Martina 22 Novembre 2012 14:32

Il nuovo mega Campus di Apple a Cupertino, la cui apertura era prevista per l’inizio del 2015, potrebbe essere completato in ritardo, probabilmente durante la prima metà del 2016.

La notizia in quesitone è emersa proprio nel corso delle ultime ore in seguito alla pubblicazione di una revisione del progetto e conseguenzialmente alle dichiarazioni rilasciate dagli ufficiali del comune di Cupertino che sono stati intervistati da Bloomberg.

Il progetto del nuovo Campus di Apple era stato presentato da Steve Jobs in persona durante il mese di giugno del 2011 e va a configurarsi come un edificio mastodontico per il quale il terreno impiegato, precedentemente di proprietà di HP, è di circa 176 acri.

La struttura presenterà tratti decisamente futuristici e dalla forma circolare per un totale di ben 4 piani, tutto costruito in vetro e acciaio.

Il nuovo Campus di Apple andrà quindi a configurarsi come uno tra gli edifici più grandi al mondo con una superficie di ben 2,8 milioni di piedi quadrati, circa 260 mila metri quadrati.

Le modifiche che durante gli ultimi giorni sono state presentate e che rallenteranno, seppur solo di qualche mese, il completamento del progetto rigaurdano l’ingrandimento dei parcheggi, lo spostamento dell’auditorium e  quello di una struttura di supporto oltre allo spostamento dell’auditorium.

Il prossimo passo sarà invece il completamento del report sull’impatto ambientale che il comune di Cupertino prevede possa essere pronto a giugno del prossimo anno.

Nel caso in cui tutte le pratiche non incontrino intoppi e qualora i cittadini non presentino mozioni e reclami i lavori potrebbero essere avviati già il prossimo anno.

Al momento, comunque, l’ipotesi più probabile è che i lavori vengano avviati agli inizi del 2014.

Il progetto definitivo dovrebbe essere pubblicato domani.

Per la grande occasione il Comune di Cupertino ha già avviato un potenziamento dei server disponibili per gestire l’elevato traffico Internet stimato ed al fine, ovviamente, di permettere a tutti gli appassionati di visionare il progetto.

Commenti