Apple denunciata da Goophone i5, clone cinese di iPhone 5

È accusata di plagio per la violazione di design e brevetti.

di Ilaria Fedele 14 Dicembre 2012 17:04

La guerra tra i colossi hi tech non si ferma mai e ora è Goophone, azienda cinese, a denunciare Apple.

La denuncia è stata fatta perché Goophone afferma che sia stata l’azienda di Cupertino a copiare Goophone i5 quando ha creato l’iPhone 5. E Apple avrebbe copiato non solo il design ma anche alcuni brevetti.

Per ora non è dato di conoscere in modo ufficiale le accuse nel dettaglio. Dal punto di vista del design, guardando le foto dei due smartphone non si notano molte differenze, esternamente, essi sono simili. Molto diverso, invece, è il cartellino del prezzo: Il Goophone i5 costa solamente 170 euro, l’80% in meno rispetto al modello della Apple. Goophone i5 è dotato di sistema operativo Android Ice Cream Sandwich 4.0 e porta a bordo un processore Nvidia Tegra 3 da 1.4 Ghz. La fotocamera è identica a quella dell’iPhone 5, con 8 megapixel, ha un display da 4 pollici. Inoltre il dispositivo cinese è privo del 4G. Infatti le connettivita’ dichiarate sono Bluetooth 4.0, Wi-Fi, GPS e AGPS con il supporto di rete 3G e 2G. Il Goophone i5 è molto meno potente dell’Phone 5. La sua qualità, velocità, sistema operativo, e tutto il resto non possono eguagliare Apple, ma la cosa comincia a diventare seria in quanto il Goophone i5 sta ottenendo un grandissimo successo di vendite in Giappone e in Cina. Esso infatti è una soluzione molto economica per tutti coloro che non sono intenzionati a spendere più di 700 euro per acquistare uno smartphone e si accontentano di un clone cinese.

Goophone i5 sta diventando un grosso concorrente per Apple. Forse prima di qualche settimana fa nessuno aveva mai sentito parlato di Goophone, che ha lanciato il suo i 5, e molti avevano previsto una probabile guerra legale che la società di Cupertino avrebbe potuto scagliare contro il piccolo Goophone, invece quest’ultimo è partito prima all’attacco per anticipare delle eventuali accuse di Apple.

Commenti