Aggiornare a Windows 8 da Windows 7, Windows Vista e Windows XP

Per prima cosa controllare se il computer supporta Windows 8 e se l’aggiornamento al nuovo sistema operativo non faccia perdere dati e applicazioni.

di Ilaria Fedele 16 gennaio 2013 19:10

Prima di procedere al passaggio da Windows 7 a Windows 8 è essenziale controllare se il PC supporta Windows 8 e se è possibile eseguire l’aggiornamento senza perdere dati e applicazioni.

Per quanto riguarda le versioni di Windows 8 disponibili, esse sono tre: la versione standard che si chiama solo Windows 8, quella più avanzata, denominata Windows 8 Pro e infine Windows RT che è ottimizzata per i dispositivi ARM (tablet).

La prima versione, la Windows 8 che è la versione base del sistema operativo che si può installare, permette di aggiornare da Windows 7 Starter, Windows 7 Home Basic e Windows 7 Home Premium mantenendo sia le applicazioni, dati e dati e le impostazioni di sistema.

La versione Windows 8 Pro permette di aggiornare Windows 7 Professional e Windows 7 Ultimate mantenendo sia le applicazioni, dati e dati e le impostazioni di sistema e la versione Windows RT invece esegue solo le nuove app del Windows Store.

Purtroppo Windows Vista è aggiornabile a Windows 8 solo partendo da Windows Vista SP1 per mantenere solo file personali e impostazioni di sistema, di sistema inoltre eseguendo l’upgrade da Windows XP SP3 è possibile conservare solo i file personali senza applicazioni o impostazioni.

Per far girare perfettamente Windows 8 su PC sono necessari i seguenti requisiti hardware: CPU da almeno 1GHz, almeno 20GB di spazio libero su hard disk e 2GB di RAM

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti