Addio allo sviluppo del sistema operativo Symbian

Nokia chiude così un’ era durata un paio di decenni.

di Ilaria Fedele 17 Ottobre 2012 12:44

I telefonini Nokia erano dotati del sistema operativo Symbian. Ne sono stati distribuiti milioni e sono stati maneggiati da tantissime persone che hanno avuto un dispositivo mobile negli ultimi decenni. Hanno avuto uno strepitoso successo. Ora con la concorrenza di altre aziende, Apple tra le prime, la loro commercializzazione ha subito un notevole calo.

Nokia ha comunicato ufficialmente che lo sviluppo del sistema operativo Symbian verrà terminato. L’azienda finlandese ha portato ora tale OS in “modalità manutenzione” non garantendo più nessuno sviluppo e nuove funzioni se non per ragioni di business. In futuro potrà ricevere solo gli aggiornamenti che serviranno a correggere eventuali problemi e ad aggiornare la sicurezza, ma non saranno più introdotte novità da parte di Nokia. Le vendite con questo sistema operativo dovevano continuare fino al 2016, invece ora è evidente che le vendite di smartphone con questo SO sono destinate a interrompersi ufficialmente nel 2014 in base a quanto risposto dalla casa finlandese ad uno sviluppatore che, assieme ad altri, ha accusato la “pirateria” come causa principale del blocco. Inoltre va considerato che a causa dei risultati negativi di questi ultimi anni, Nokia ha apportato, un radicale cambiamento di rotta basandosi sul nuovo sistema operativo Microsoft Windows Phone con la speranza che esso possa fare da traino per le vendite dei propri prodotti quali i nuovi Lumia 820 e 920.

E così è nata la ribellione degli sviluppatori più appassionati che imputano soprattutto alla pirateria la causa principale del declino. I file degli sviluppatori si trovano su siti tipo warez dove non c’è alcun riferimento allo sviluppatore originale e come conseguenza gli sviluppatori hanno creato una community che ha dichiarato guerra a tutti i siti che ospitano o pubblicano contenuti del gruppo di sviluppatori. In realtà il declino di Symbian va di pari passo con quello degli smartphone Nokia superati dall’iPhone e da Android.

Commenti