8 strumenti indispensabili per una strategia SEO di qualità

La lista dei migliori tools utilizzati dagli specialisti e dai web writer delle agenzie SEO.

di Mario Vitelli 22 giugno 2018 9:28

Dall’analisi della struttura del sito alla ricerca delle parole chiave strategiche, dal confronto con i competitor all’ottimizzazione di contenuti di qualità, passando per lo sviluppo dei piani editoriali e il monitoraggio di posizionamento e risultati. Le attività della Search Engine Optimization sono tantissime e spaziano dalla teoria alla pratica. Ecco una breve lista di tool indispensabili che ogni agenzia SEO di Milano, la capitale italiana del web marketing, utilizza quotidianamente.

Analisi del traffico – Google Analytics

Analytics rules. È lo strumento gratuito di Google che in tempo reale consente di analizzare per filo e per segno tutti i dati e le statistiche relativi al traffico web del sito: numero di sessioni, comportamento e provenienza degli utenti, obiettivi di conversioni e molto altro ancora. Con un minimo di pratica si rivela intuitivo e facile da usare. Analytics non è importante, è essenziale!

Monitoraggio del posizionamento – SemRush

SemRush permette di monitorare il posizionamento delle singole parole chiave utilizzate per l’ottimizzazione delle pagine del sito. Oltre a una chiara indicazione rispetto ai siti dei brand concorrenti, fornisce anche il cambiamento di posizione delle singole keyword nel tempo: un valido indicatore della bontà (o della fallacia) della tua strategia SEO.

Individuazione degli errori che indispettiscono Google – Screaming Frog

Screaming Frog passa in rassegna il sito, proprio come fa lo spider di Google. Individua quegli errori da sistemare invisibili a occhio nudo: pagine che non hanno tag title, testi duplicati, titoli troppo lunghi o troppo brevi, link rotti che non portano da nessuna parte, e così via. In un attimo hai sott’occhio la situazione del sito. Permette anche di creare la sitemap.

Analisi backlink – Majestic SEO

Majestic è forse il tool più utilizzato per l’analisi dei link. Consente di analizzare il profilo backlink di qualsiasi competitor e fare lo stesso lavoro con il tuo sito, impostando una strategia vincente di PR e influencer marketing. Prezioso per l’attività di link building: tramite le metriche di Trust Flow e Citation Flow permette di vedere la quantità e la qualità dei link ricevuti da siti e blog su cui pubblicare articoli in guest posting.

Piani editoriali SEO oriented – UberSuggest

Ogni digital magazine aziendale – utile per fare brand awareness e migliorare il posizionamento del sito corporate – deve essere sviluppato secondo un piano editoriale strategico, pensato sulle necessità (e sulle ricerche) dell’audience di riferimento. É qui che entra in giorno UberSuggest, un tool che rivela tutte le ricerche che circondano una query, per scoprire cosa vogliono le persone rispetto a un determinato argomento.

Keyword selection – KWFinder + Google AdWords
KWFinder e Google AdWords, utilizzati insieme, rappresentano la combo definitiva per scegliere e selezionare le parole chiave strategicamente più rilevanti per portare in alto il sito. KWFinder restituisce una lista di keyword “idonee” mentre AdWords dati e statistiche d’utilizzo più approfonditi, preziosi per la fase di pianificazione.

Web writing e contenuti web – Copyscape

Ogni digital copywriter sa bene che Google non ama, anzi penalizza, i contenuti duplicati o scopiazzati da altre fonti della rete. L’ottimo Copyscape serve proprio a questo: il programmino scandaglia il web per scovare plagi e copia-incolla non autorizzati. Puoi scoprire se sei vittima di un plagio ed evitare di incappare nelle penalità di Big G.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti