ZTE Axon 30 Ultra svelato in nuovi leak, ecco alcune specifiche tecniche

Sono state diffuse alcune immagini leak dello ZTE Axon 30 Ultra, evidenziando i punti principali di questo smartphone.

di Maria Barison 14 Aprile 2021 11:35

ZTE è pronta a lanciare sul mercato il nuovo top di gamma denominato ZTE Axon 30 Ultra che è stato svelato in alcune immagini leak dal celebre leaker Evan Blass.

In anteprima possiamo quindi conoscere design e parte delle specifiche tecniche che riguarderanno questo flagship davvero molto interessante che avrà poco da invidiare alla concorrenza. Ciò che balza immediatamente agli occhi è il comparto fotografico posteriore, molto imponente e senza dubbio se la batte con quello dello Xiaomi Mi 11 Ultra.

Quali interessanti caratteristiche per questo ZTE Axon 30 Ultra?

Vogliamo concentrarci prevalentemente su questo aspetto, evidenziando con molta probabilità il punto di forza di questo nuovo ZTE Axon 30 Ultra. Si può notare dalle immagini leak come questo top di gamma si ritrovi con un modulo fotografico posteriore piuttosto vistoso e con molta probabilità si tratta di quattro sensori di cui ben tre si ritroveranno con 64 megapixel ed uno sarà di tipo telescopico da 8 megapixel con zoom ottico 5X.

Sicuramente questo comparto fotografico darà del filo da torcere alla concorrenza, in grado insomma di scattare foto di altissima qualità e che potranno non poco far ricredere diversi utenti su quest’azienda, meno conosciuta lato smartphone. Ritornando alle possibili caratteristiche di questo ZTE Axon 30 Ultra, è alquanto evidente la presenza di un display piuttosto ampio, si parla nel dettaglio di uno schermo AMOLED da 6,67 pollici con refresh rate da 144 Hz. Dalle immagini si nota anche una leggera curvatura sui lati lunghi e si nota anche la presenza di una fotocamera frontale punch hole posta al centro.

Perché ZTE non ha puntato su una fotocamera anteriore sotto al display?

Stando a questo leak pubblicato da Evan Blass si parla anche di uno spessore di 8mm per questo ZTE Axon 30 Ultra, con una batteria da 4600 mAh che supporta la ricarica rapida da 66W. Non mancherà nemmeno la presenza di Android 11 con la personalizzazione MyOS 11.

L’azienda non ha voluto puntare, stranamente, su una fotocamera frontale sotto il display, che abbiamo invece avuto modo di assistere sul modello ZTE Axon 20 5G. Questa scelta è stata dettata evidentemente dalla scarsa qualità mostrata da questa funzione, insomma ZTE non è riuscita ad affinare al meglio questo tipo di tecnologia, tant’è che si è ritrovata a ricevere numerose critiche per la scarsa qualità del sensore fotografico.

Per evitare quindi di ritrovarsi con le stesse polemiche, ha preferito affidarsi ad una fotocamera anteriore punch hole che sicuramente risulta essere molto più affidabile. Quando riuscirà a rendere migliore tale tecnologia, allora sarà lecito attendersi cambiamenti da questo punto di vista.

Commenti