Come trovare foto simili

Grazie al software SimilarImages è possibile trovare facilmente foto simili su Windows. Scopriamo subito come utilizzarlo.

di Martina 19 Novembre 2015 13:30

Più passa il tempo, più viene utilizzato il computer e più il numero di file che vengono archiviati su di esso tende ad aumentare. In situazioni di questo tipo non è facile ritrovarsi a dover fare i conti con eventuali file doppi, in particolare foto.

Trovare ed eliminare foto doppie presenti sul computer può essere molto utile per liberare dello spazio da sfruttare in un eventuale altro modo. Ma come fare per trovare ed eliminare foto doppie? Beh, semplice: utilizzano SimilarImages.

Si tratta di un software gratuito e specifico per sistemi operativi Windows che una volta in uso entra in azione andando ad analizzare le cartelle e le sottocartelle del computer in modo tale da identificare le foto che risultano uguali offrendo poi la possibilità di eliminare. Il software è inoltre in grado di individuare ed eliminare foto che risultano simili tra loro.

La prima cosa che bisogna fare per poter trovare ed eliminare foto doppie consiste nel cliccare qui per collegarsi alla pagina web mediante cui effettuare il download del software, nello scaricare SimilarImages e nell’avviarne l’installazione sul computer in uso.

Una volta fatto ciò si dovrà avviare SimilarImages e nella finestra principale del programma si dovrà fare clic sul pulsante con una cartella gialla col segno più per poter selezionare ed aggiungere tutte le cartelle che si desidera analizzare. Da notare che spostando la barra Threshold è possibile indicare la sensibilità del confronto (più il valore è alto più simili dovranno essere le immagini per essere considerate uguali).

Per iniziare la ricerca delle foto doppie si dovrà poi cliccare sul pulsante con una lente di ingrandimento. Nel caso in cui vengano trovate foto doppie queste saranno mostrate al termine della ricerca. Per eliminare le foto doppie basterà poi fare clic con il pulsante con una croce rossa.

Photo Credits | Vadim Georgie / Shutterstock.com

Commenti