Skype permetterà alla polizia di intercettare gli utenti

Il programma di comunicazione internet-based permette alla polizia di intercettare le conversazioni degli utenti.

di Daniela Caruso 27 luglio 2012 12:29

Skype sta collaborando più strettamente con la polizia per aiutarla a spiare gli utenti. Il servizio telefonico online, utilizzato da amici e le famiglie per tenersi in contatto, che ha anche favorito i dissidenti politici e criminali a scambiarsi informazioni, sta per mettere le chat online e altre informazioni dell’utente a disposizione della polizia, secondo il Washington Post. La sorveglianza dei feed audio e video rimane impraticabile, anche quando i tribunali emettono un’avviso di garanzia, hanno detto i funzionari del settore al giornale.

I cambiamenti, apparentemente in discussione a partire dalla fine dello scorso anno, consentiranno la sorveglianza della polizia delle chat on-line, sulla funzionalità di instant messaging di Skype, nonché l’accesso a indirizzi e numeri di carta di credito degli utenti. Il Washington Post ha detto che i funzionari statunitensi hanno a lungo spinto per un maggiore accesso alle conversazioni online. Si lamentano che la crittografia di Skype e le altre funzioni di monitoraggio dei signori della droga, dei pedofili e dei terroristi più difficili da tenere sotto controllo e la polizia ha bisogno di ascoltare le intercettazioni telefoniche tradizionali per acciuffare i sospetti.

Le forze dell’ordine sono entusiaste dei cambiamenti di Skype, ma gli attivisti sono diffidenti. Il problema è: fino a che punto sono intercettate le nostre comunicazioni per rendere facile la sorveglianza?” ha fatto notare Lauren Weinstein, co-fondatore del Popolo per la Responsabilità Internet, al Post.

Skype, che ha 600 milioni di utenti in tutto il mondo, ha rilasciato una dichiarazione: “Skype collabora con le forze dell’ordine come è richiesto dalla legge e, quindi, tecnicamente fattibile“. Le chiamate Skype si collegano direttamente ai computer piuttosto che procedere all’instradamento dei dati attraverso i server centrali, come molti altri sistemi basati su Internet, che rende più difficile alla polizia intercettare la chiamata. In questo modo, Skype perde il suo vantaggio competitivo nel mondo affollato dei programmi di comunicazione internet-based, che gli utenti percepiscono come lesivi per la propria privacy personale.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti