Scontro Samsung-Apple, l’azienda sudcoreana non vuole pagare i 539 milioni

Samsung ed Apple continuano a battagliarsi non solo sul mercato, ma soprattutto in tribunale, una vicenda che si spera abbia presto un lieto fine.

di Maria Di Bianco 13 giugno 2018 10:38

Continua lo scontro in tribunale tra Apple e Samsung, aziende che da anni ed anni si ritrovano a fronteggiare cause dove ad avere la peggio è sempre la casa sudcoreana. Il punto centrale è che effettivamente Samsung in questi anni si sia ritrovata a trarre troppa ispirazione dai brevetti di casa Apple e dai vari device, realizzando smartphone troppo simili a quelli della mela morsicata.

Quindi continuano le battaglie legali tra le due aziende e per ultima c’è stata la condanna a Samsung per aver violato ben cinque brevetti ideati da Apple con la pena di dover pagare ben 539 milioni di dollari. Apple aveva chiesto il miliardo di dollari, ma la Corte suprema ha deciso di dimezzare la spesa. Ovviamente Samsung non pensa assolutamente di dover sborsare questa cifra così enorme, ma punta solo sul versare nelle casse di Apple 28 milioni di dollari, in quanto l’ammontare del risarcimento non andrebbe calcolato sul valore dei dispositivi ma solo su quello degli elementi interessati.

Ecco quindi che è stato avviato un nuovo appello alla corte distrettuale di San Jose per risolvere la questione in maniera definitiva, almeno è ciò che si spera. Samsung non è quindi intenzionata a pagare i 539 milioni di dollari, ammette come sempre la sua colpa, ma ritiene tale cifra assolutamente esagerata per il peccato commesso. Staremo a vedere se tale vicenda avrà una reale fine.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: apple · samsung
Commenti