Rilasciato Chrome 19, disponibile in download

Disponibile la release numero 19 del popolare browser per Windows, Mac, Linux e Chrome Frame.

di Daniela Caruso 15 Maggio 2012 21:54

Google oggi ha lanciato la versione 19 del suo browser Chrome per Windows, Mac, Linux e Chrome Frame. Oltre alle solite correzioni di bug e miglioramenti delle prestazioni, il momento clou del rilascio di oggi è l’aggiunta del tab sincronizzazione di ChromeCon questa nuova funzionalità, gli utenti Chrome possono ora mantenere loro le schede aperte e sincronizzati in tutti i propri dispositivi, compresi tablet e telefoni che eseguono in Ice Cream Sandwich solo Chrome per Android beta.

Questa opzione, inoltre, ci permetterà di registrare le sessioni di navigazione su qualsiasi altro computer o dispositivo dal quale si accede. Un aspetto molto importante di questo nuovo aggiornamento di Chrome sta nel fatto che sarà anche possibile sincronizzare la cronologia di navigazione, quindi, anche quando utilizziamo i pulsanti per andare avanti e indietro durante l’esplorazione. Il browser può già sincronizzare i bookmarks, la storia, le applicazioni, i temi, le estensioni e altre impostazioni tra computer (ammesso che si acceda a Chrome con il nostro account Google, naturalmente). Vale la pena notare che, anche se Chrome 19 è ora disponibile, Google prevede di implementare la funzione della scheda di sincronizzazione gradualmente nel corso delle prossime settimane.

Per la realizzazione di questa versione, Google ha annunciato di aver pagato circa $ 14.500 come parte del suo programma di bounty bug di sicurezza. Negli ultimi mesi, il browser del colosso di Mountain View, che è anche uno dei browser più usati al mondo, aveva fatto registrare agli utenti diversi bug di stabilità durante la navigazione web: spesso, infatti, appare il messaggio per terminare le pagine o attendere che le schede tornassero alla normalità. In questo update, secondo quanto comunicato, dai vertici, dovrebbe far fronte a questi problemi di stabilità, ma anche a quelli concernenti la sicurezza dei dati degli utenti. Per poter provare subito la diciannovesima versione di  Chrome, procediamo al download cliccando qui

Commenti