Prendere appunti e tenere traccia delle idee con Scatterbrain

Un'app che permette di creare note anche con assistente vocale Siri e di gestirle, in base alla data di creazione e non solo.

di Daniela Caruso 15 Novembre 2012 14:21

Scatterbrain è un applicazione gratuita progettata per aiutare ad organizzare i pensieri, le idee e tutto ciò che richiede appunti veloci, concisi e ordinati. Scatterbrain è disponibile solo per l’iPhone.

Più di un’app per prendere note

Ci sono tante app per iOS per prendere appunti, sincronizzate anche con iCloud. Ma Scattebrain offre più opzioni per registrare pensieri e note:

Scatterbrain è un’app ben organizzata con cartelle di note con descrizioni concise, titoli chiari e colori per aiutare a separare le idee. 

Scatterbrain dà all’utente un’interfaccia pulita, senza contenuti extra che potrebbero distrarvi. Al primo avvio dell’applicazione, la prima cosa che vedrete è la scheda Pensieri (Thoughts) completamente vuota. Nella parte inferiore della schermata c’è il tasto “+” da utilizzare per aggiungere una nuova nota.

Toccatelo e vi verranno fornito due caselle di testo – un titolo e una descrizione – per annotare i vostri pensieri. Qui di seguito, potete vedere la registrazione e la data di creazione della nota e l’ultima volta che è stata modificata, così come una casella di colore e l’opzione per impostare un promemoria. Gli utenti di iPhone 5 e 4S possono utilizzare Siri per dettare le loro note, per i dispositivi antecedenti, invece, bisognerà scrivere a mano. 

Una cosa che mi piace di Scatterbrain è la capacità di creare elenchi puntati in una nota, aggiungendo punti utilizzando il “+. _”, sotto la casella di descrizione. Ciò sembra utile per separare gli elementi con virgole, in particolare quando le note sono costituite da frasi lunghe, in modo da renderle molto più leggibili a colpo d’occhio.

Ci sono alcune impostazioni personalizzabili e un’opzione per registrare un account “ScatterSync” al fine di eseguire il backup delle note al cloud. Questo passaggio non è obbligatorio, serve solo se siete preoccupati di perdere i vostri pensieri preziosi e l’applicazione funziona benissimo anche senza questa opzione. Qui si possono gestire i colori, cambiare i nomi alle etichette e trascinare le note per riordinarle.

Una volta impostato tutto, potete cercare o ordinare per colore, data, in ordine alfabetico.

Commenti