Per i bambini Android è più sicuro di iOS

Ecco come impostare restrizioni e livelli di controllo parentali su dispositivi Android e iOS destinati ai bambini.

di Daniela Caruso 19 Settembre 2012 15:23

Con l’anno scolastico in corso e le festività natalizie incombenti, tanti sono i ragazzi che chiedono in regalo ai propri genitori un telefono cellulare. Qualunque sia il tipo di dispositivo che si sceglie, è importante attivare gli opportuni controlli parentali ma anche scegliere quale sistema operativo utilizzare: Android o iOS? I dispositivi Android consentono l’accesso alle applicazioni che permettono livelli più profondi di controllo e di monitoraggio senza richiedere conoscenze tecniche su come impostarle.

Cosa è possibile e cosa non lo è

È possibile mettere insieme alcuni controlli parentali di base per iOS nelle Impostazioni e in un buon browser di terze parti.  Apple, a partire dall’anno scorso, ha bloccato l’accesso anche gli acquisti delle app, permettendo di impostare una password per iTunes per scaricarne una. 

Tuttavia, non è possibile disabilitare ogni applicazione, di solito solo quelle di Apple. Non c’è modo di disattivare il lettore video o la musica, per limitare i media in base al contenuto. E non è possibile limitare le ore in cui i bambini possono utilizzare i loro dispositivi impostando un timer.

Questo profondo livello di controllo non è disponibile per impostazione predefinita nemmeno sui dispositivi Android. Tuttavia, poiché il sistema operativo offre agli sviluppatori più opzioni, è possibile ottenere tutto questo e molto di più da un’app di terze parti.

NQ mobile ha recentemente rilasciato una versione beta del suo nuova applicazione, denominata Family Guardian, che sfrutta la flessibilità di Android. Utilizzando l’applicazione, è possibile nascondere tutte le app installate, bloccare i download e ricevere avvisi quando il bambino cerca di scaricare qualcosa. Data ai bambini la possibilità di check-in, completo di dati GPS.

È possibile filtrare siti web nel browser e anche impostare i programmi in modo che alcune applicazioni o funzioni non siano disponibili in orari specifici, come durante la scuola o nelle ore notturne. È possibile monitorare l’utilizzo tramite un’interfaccia web. Questo livello di controllo non è possibile con un iPhone o un iPad.

Dispositivi progettati per i bambini (e genitori)

Family Guardian può essere installato su dispositivi Android. All’inizio di questa estate, Techno Source ha lanciato il suo tablet Android per bambini dai 5 anni in su, chiamato Kurio 7.

Le restrizioni consentono di bloccare i download delle app, gli acquisti applicazioni specifiche (anche quando sono già installati) e siti web nel browser. Si possono creare più profili e personalizzare le restrizioni per ogni bambino. 

Commenti