Mountain Lion vs Windows 8: qual è il migliore?

Il nuovo sistema operativo di Microsoft e quello appena lanciato da Apple messi a confronto.

di Daniela Caruso 30 luglio 2012 16:05

Apple ha rilasciato Mountain Lion all’inizio di questa settimana. Microsoft, dal canto suo, ha annunciato la data di rilascio di Windows 8 il prossimo 26 ottobre, la revisione massiccia alla piattaforma di Microsoft che rende finalmente Windows ancora più user-friendly.

Obiettivo simile, ma approccio diverso

In generale, entrambi i sistemi stanno cercando di raggiungere un simile obiettivo, ossia rendere l’esperienza desktop maggiormente compatibile con i dispositivi mobili, ma con filosofie alquanto diverse. Apple sta prendendo in prestito molte delle caratteristiche più popolari della sua piattaforma iOS (iPhone, iPad e iPod Touch), costruendo versioni desktop di alcune applicazioni (come iOS Message) e l’integrazione di altre funzioni utili apparse pria sul cellulare (Mirroring AirPlay simili) .

Microsoft, d’altra parte, adotta un approccio più olistico, riprogettando  Windows nel suo complesso per renderlo user-friendly sia su desktop che su dispositivi mobili come tablet e laptop ibridi. Questo porta alcune grosse lacune in quello che fa ogni sistema operativo, anche se l’obiettivo è lo stesso: dare ai consumatori un ecosistema completo che soddisfi il maggior numero delle loro esigenze il più possibile. In questo confronto, ho guardato in particolare a quattro fattori:

  • Condivisione;
  • App personali;
  • Foto;
  • Servizi cloud. 

1. Condivisione

condivisione-osx-win8

Mountain Lion consente di condividere siti web, video, ecc, da singole applicazioni. Il browser Safari di Apple è l’applicazione che meglio mette in mostra questa capacità, dove gli utenti possono richiamare un menu a discesa dei metodi di condivisione (come Twitter o e-mail e, presto, Facebook). Se state condividendo un URL, l’applicazione vi chiederà se si desidera condividere solo il link, l’intera pagina web, la versione Reader della pagina o un PDF della pagina. Nizza.

Windows 8 propone una condivisione senza dubbio superiore, nel menu principale del sistema, utilizzabile in qualsiasi applicazione. Basta fare clic o toccare Share e Windows immediatamente richiama un elenco di applicazioni che vi permettono di condividere. Per ora, tale elenco è abbastanza limitato (di solito solo Outlook), ma quando Windows 8 lanci, ci si può aspettare colossi come Facebook e Twitter di essere coinvolto. Bonus: le applicazioni che si usano più spesso per condividere sarà in cima alla vostra lista.

Sia Mountain Lion e Windows 8 danno spazio agli sviluppatori di appSu OS X, tuttavia, sta allo sviluppatore creare il pulsante o menu a discesa per la condivisione, mentre su Windows 8, è integrato nell’interfaccia.

2. App personali

personal-osx-win8

Entrambe le piattaforme hanno una suite di applicazioni personali. I messaggi iChat sostituiscono e integrano i messaggi da iPhone e iPad in un unico posto. La nuova applicazione Promemoria funziona in modo simile, con le versioni mobili e il calendario si sincronizza con dispositivi mobili via iCloud. Windows 8 ha applicazioni simili che funzionano in modo simile, ma con importanti differenze. La versione Microsoft dei contatti, chiamata People, può collecarsi a Facebook e mostra le “Novità” delle persone con le quali interagiamo. Inoltre, la messaging app di Windows 8 si collega solo con Windows Live Messenger e Facebook.

3. Foto

foto-osx-win8

Microsoft ha un’app chiamata semplicemente FotoEssa non si limita a visualizzare le foto memorizzate in locale sul disco, ma può anche collegarsi a Facebook, Flickr e le foto si memorizzano sul cloud tramite SkyDriveApple, ovviamente, rimane con iPhoto, un organizzatore e curatore dell’immagine di base, che può anche importare tutte le immagini scattate sui vostri dispositivi iOS, grazie a iCloud. L’integrazione con Facebook e Flickr si limita ad esportare.

4. Servizi cloud

cloud-osx-win8

Guardando i servizi di cloud tra Windows 8 e Mountain Lion vediamo che SkyDrive ha una struttura visibile dei file e gli utenti possono caricare quello che vogliono, iCloud è più di un servizio di sincronizzazione, che garantisce determinati tipi di contenuto. SkyDrive offre un servizio che ci permette di salvare i documenti nel cloud (simile a Google Drive), ed è integrato in molte applicazioni chiave. Office 2013 utilizzerà SkyDrive come luogo predefinito per salvare i documenti, consentendo di accedervi da qualsiasi luogo, su qualsiasi macchina. Esso consente anche di aggiornare i file con modelli.

Con Mountain Lion, iCloud ora sincronizza i documenti nel cloud e, naturalmente, sincronizza foto, contatti, calendari e simili in tutti i dispositivi. Tuttavia, iCloud ha alcuni seri limitiNon può ancora sincronizzare i video e i suoi calendari non sono condivisi allo stesso modo di altri servizi (come Google Calendar), quindi non sono così facili da integrare. Inoltre, non c’è struttura dei file  alla quale gli utenti possono accedere. 

10 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti