iPad mini 5 sarà solo un aggiornamento dell’ultima variante?

L'iPad mini 5 arriverà in primavera, ma stando alle ultime indiscrezioni non bisogna aspettarsi cambiamenti radicali rispetto al modello precedente.

di Daniele Pace 12 Febbraio 2019 11:30

Sembra ormai scontato che Apple voglia puntare su un rinnovamento del mondo tablet, con l’arrivo in primavera dell’iPad mini 5, anche se non dovrebbe trattarsi di una grande rivoluzione. E’ dal 2015 che l’azienda di Cupertino non sforna un nuovo modello mini della sezione iPad, ma che senso ha farlo dopo quattro anni senza un effettivo cambiamento radicale?

Eppure, stando alla fonte Mac Otakara, sembra proprio che Apple non sia intenzionata a proporre un cambiamento radicale di questo iPad mini 5, mantenendo la struttura portante dell’iPad mini 4. Una notizia che, qualora si rivelasse reale, non potrebbe accontentare i vari utenti che pretendono invece delle sostanziali novità come visto dalla famiglia iPad Pro dello scorso anno. Secondo quindi MacOtakara l’iPad mini 5 si ritroverà con la stessa estetica del device precedente, quindi cornici ben in mostra, presenza del tasto Home e display sempre da 7,9 pollici. Non dovrebbe esserci la porta USB, ma il solito connettore Lightning ed il classico jack per le cuffie da 3,5mm. Il sistema di autenticazione non sarà il FaceID, ma sempre il solito TouchID.

Insomma un iPad mini 5 praticamente identico al modello precedente con l’unica differenza sostanziale da ritrovare nel processore, infatti potrebbe avere spazio l’A10 Fusion, anche se non è chiaro se potrà trattarsi della variante X. Non è però da escludere il supporto all’Apple Pencil, ma si tratterà ovviamente della prima variante, non di quella più tecnologica presentata poco fa. Nulla quindi di realmente differente per questo iPad mini 5.

Commenti